you reporter

Adria

Un brutto biglietto da visita per la città etrusca

Domenica l’isola ecologica in piazzale Mario sembrava una discarica all'aperto

03/12/2018 - 17:45

Un brutto biglietto da visita per la città etrusca nella prima domenica di “Adria di Natale”. La cosiddetta isola ecologica in piazza Alberto Mario, dietro la cattedrale, il più importante parcheggio di accesso al centro, si presentava come una vera e propria discarica.

I cassonetti stracolmi e tanti rifiuti a terra: scatoloni, sacchetti, alcune cornici e sporcizia tutt'intorno. Alle 9 di ieri mattina i cassonetti erano già svuotati, anche se il piazzale non completamente ripulito.

Subito è scattata la protesta social dei residenti del piazzale e delle vicinanze. E’ intervenuto anche l’assessore Andrea Micheletti, per ribadire che lunedì 17 dicembre saranno rimossi. Ma non finisce qui. Perché l’assessore fa sapere che porterà le immagini della telecamere di videosorveglianza del piazzale alla polizia locale per scoprire eventuali furbetti, più che altro incivili.

L’assessore replica anche alle preoccupazioni di quanti temono che senza isola ecologica ci possano essere più rifiuti abbandonati per le strade e nelle aree verdi.

E spiega: “Porta a porta per tutti, chi ha esigenze particolari di isola ecologica, questa sarà sorvegliata da telecamera e con accesso tramite badge elettronico, inoltre saranno attive le guardie ecologiche per i furbetti”. Purtroppo il vandalismo ecologico è una piaga fortemente diffusasi negli ultimi anni e non fa onore alla storia e alla cultura della città: vedere rifiuti abbandonati nel centro cittadino, ma anche in periferia, vedere splendide aree verdi deturpate è qualcosa di inaccettabile per il buon gusto, per la salute e per il senso civico.

Un primo passo sarebbe quello che i cittadini cominciassero a rispettare le modalità della raccolta differenziata, mettendo i rifiuti in strada nei giorni prescritti, invece di liberarsene quando fa comodo e così per giorni si vedono cumuli di sacchetti lungo i marciapiedi. Anche da questo punto di vista, le guardie ecologiche avranno un gran lavoro da fare.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl