Cerca

Monumento

Piove dentro il sacrario San Nicola

La celebrazione del 74esimo anniversario della Liberazione, con un intoppo

Piove dentro il sacrario San Nicola

Si celebra giovedì 25 aprile il 74esimo anniversario della Festa della Liberazione nel ricordo del 25 aprile 1945 segnò la sconfitta del nazifascismo. Tre i momenti centrali della cerimonia: deposizione di un mazzo d’alloro sui cippi che ricordano i caduti di tutte le guerre, in particolare dei fatti drammatici al termine della Seconda Guerra Mondiale; onore ai Caduti in piazzetta San Nicola con accompagnamento musicale da parte degli allievi del Buzzolla; interventi, letture e testimonianze in municipio. La giornata, tuttavia, è segnata da una polemica scoppiata nel consiglio comunale del 29 marzo quando il civico consesso è stato chiamato alla determinazione dell’aliquota e dei criteri di assegnazione del contributo agli edifici di culto.

Nell’occasione è intervenuto il capogruppo dem Sandro Gino Spinello evidenziando la situazione di grave degrado in cui versa la chiesa di San Nicola, sacrario adriese. “E’ necessario intervenire quanto prima - ha ammonito - la situazione è molto precaria al punto che piove all’interno della chiesa. Pertanto è auspicabile un intervento prima che la situazione peggiori”. Allora l’esponente Pd ha proposto di devolvere la cifra di ottomila destinata agli edifici di culto a questa chiesa che necessita di diversi interventi, inoltre il comune dovrebbe attivarsi anche a reperire altri finanziamenti rivolgendosi in primis alla fondazione Cariparo affinché “questo edificio – rimarca Spinello – conservi in maniera dignitosa la memoria storica e civile degli adriesi”. Ma la maggioranza civica è rimasta sorda a tale proposta.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy