you reporter

Soldanella

La città abbraccia il “suo” coro

Alle 18 di sabato 18 maggio in sala Cordella conferenza con Mauro Pedrotti, stasera in Tomba il concerto

La città abbraccia il “suo” coro

L’attesa è finita. La città etrusca si stringe attorno al coro Soldanella per festeggiare insieme il 65esimo compleanno, un lustro e sei decenni di ininterrotta attività artistica ad Adria, in Polesine, nel Veneto, in giro per l’Italia e diverse tappe in Europa. “Quasi tutto pronto: il Soldanella e la città in un unico abbraccio” è il messaggio via social lanciato venerdì dal presidente Daniele Lucchiari. E sabato 18 maggio prendono il via ufficialmente le celebrazioni e tutti gli eventi del 2019 saranno caratterizzati dal loro celebrativo di questo importante e prestigioso traguardo. Il primo appuntamento è alle 18 in sala Cordella con la partecipazione straordinaria di Mauro Pedrotti che tiene una conferenza sul tema “Le origini del canto corale di montagna e popolare”.

Il direttore della Sat di Trento è senza dubbio un mostro sacro nel mondo della coralità e la sua presenza odierna è senza dubbio motivo di soddisfazione per il Soldanella e di orgoglio per l’intera città. L’ospite partecipa poi al concerto del coro diretto da Cristiano Roccato alle 21 nella basilica della Tomba. Entrambi gli incontri sono aperti alla cittadinanza con ingresso libero.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: Turatti Group
Speciali: Sagra del pesce di Chioggia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl