you reporter

FOTOCLUB

Consultorio familiare più ricco

Oltre settanta immagini di Donata Previato vanno a impreziosire le sale del consultorio familiare diocesano Incontra di Ferrara-Bondeno

Consultorio familiare più ricco

Oltre settanta immagini di Donata Previato vanno a impreziosire le sale del consultorio familiare diocesano Incontra di Ferrara-Bondeno. E l’esposizione permanente, inaugurata alla presenza del vescovo mons. Gian Carlo Perego insieme ad altre autorità religiose e civili, prende il nome “Incontra” proprio per identificarsi ancor più con l’ambiente. Questo il significato che la vicepresidente del Fotoclub adriese ha dato della sua partecipazione all’iniziativa, riportando una celebre frase di Anna D’Elia: “La fotografia - ha detto - aiuta a pensare, intrecciare storie, mettere in relazione indizi e trovare nuovi significati alle cose; la fotografia aiuta a ricordare, a collegare eventi lontani, a guardare oltre l'apparenza, a districarsi nel labirinto dei segni”.

Le oltre 70 foto, alcune delle quali di grandi dimensioni 70x100 centimetri, arredano i numerosi e spaziosi locali del luogo preposto a consulenza familiare, formazione per genitori, coppie e gruppi. A seconda della destinazione d’uso, ogni locale vede appeso alle proprie pareti foto mirate. Si va da immagini inerenti a dolci e rilassanti paesaggi delle colline toscane a quelle coloratissime delle piazzette di Burano nella laguna di Venezia; da foto della rinomata pianura fiorita di Castelluccio di Norcia, in Umbria, a quelle dei canneti e lagune del Delta del Po. Non potevano mancare in un consultorio familiare significative immagini che ritraggono bambini presi amorevolmente per mano dai genitori e foto di fiori o piante in fiore.

“Un privilegio per Donata Previato - commenta il past president del Fotoclub, Gianfranco Cordella - aver contribuito a impreziosire con immagini significative locali destinati alla mediazione’ di rapporti non sempre facili di coppie, dove si incontrano persone in serie difficoltà, madri sole con bambini: qui persone e ambienti ricevono attenzione e studio prima di essere catturate dall'obiettivo della sua fotocamera. E le stampe riportano questa sua sensibilità a tutto vantaggio del fruitore”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: Turatti Group
Speciali: Sagra del pesce di Chioggia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl