you reporter

VIABILITA’

Via Canaletti, via dei laghetti

La critica di Norma Carletti all'annuncio dell'amministrazione comunale

Via Canaletti, via dei laghetti

L’amministrazione comunale annuncia su Facebook che “sono ultimati i lavori di sistemazione di via Canaletti, consistenti nella regolarizzazione del manto stradale con riporto di materiale arido steso e stabilizzato meccanicamente”. Spesa sui 10mila euro. E allega le foto che certificano la positiva conclusione dei lavori. Subito arrivano i complimenti del sindaco Omar Barbierato all’assessore Marco Terrentin. E così può riprendere il passaggio dei veicoli sospeso dal 25 luglio scorso.

Purtroppo l’amministrazione comunale ha lanciato il post nel giorno sbagliato: poche ore dopo la trionfale notizia, sulla città si abbatte un nubifragio. E nonostante i lavori appena ultimati la strada finisce sotto acqua e 12 ore dopo presenta ancora ampie pozzanghere. Il tutto non poteva sfuggire all’occhio da falco di Norma Carletti che puntualmente registra che sta portando avanti il lavoro svolto fino a un anno dai civici.

I quali una volta arrivati a Palazzo Tassoni si sono “imborghesiti” perché in città va tutto bene. Così Carletti ha dato vita al Norma Adria geographic un’artigianale strumentazione satellitare alla quale sfugge ben poco. Qualche mese fa aveva segnalato che la strada in questione andava ripetutamente sotto acqua creando veri e propri laghi, inoltre le tante buche mettevano a rischio la sicurezza delle persone, soprattutto quelle che la percorrevano in bici. Sono stati fatti i lavori, certamente la situazione sarà migliorata dal punto di vista della sicurezza, tuttavia Norma si chiede: “Perché hanno lasciato i laghi”. E si dà una risposta:

“Forse per creare un nuovo polo di attrazione turistica, infatti questa amministrazione comunale punta molto sul turismo slow, mia nonna direbbe semplicemente visitazione in bicicletta e per non rendere troppo monotono il paesaggio, sono stati lasciati i laghi”. Allora suggerisce: “Sarebbe opportuno che nella cartellonistica e nei social venga chiaramente indicata che questa strada, convertita a fini turistici, va percorsa solo dopo gli acquazzoni: via Canaletti, via dei laghetti”.

L. I.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: Turatti Group
Speciali: Sagra del pesce di Chioggia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl