you reporter

IL CASO DI ADRIA

"Non abbiamo notizie di cigni morti"

La replica dell'assessore di Adria, Marco Tosato

Morti tre cigni e un’oca bianca

“L’amministrazione comunale ha adottato tutte le azioni opportune per difendere e tutelare i cigni e i volatili che nidificano e vivono in gruppi sugli argini del territorio, ritenendo che sia doveroso occuparsi di preservare gli animali e i loro habitat. Sono state individuati due siti dove essi possono mangiare nutriti dai volontari che si sono offerti, concordando con il Comune che si fa carico del mangime, tempi e modi di distribuzione”.

Sono le parole dell’assessore Marco Tosato che spiega: “I nostri operatori, assieme ai volontari, ogni giorno si curano di loro, oltre a  tenere in ordine le aree dove si fermano a dormire. Siamo in contatto con i veterinari dell’Ulss 5 ogni qual volta lo richiede il loro benessere. I decessi riportati sono avvenuti negli anni, per motivi naturali e per cui abbiamo sempre coinvolto il servizio veterinario. Non ci sono notizie di decessi o ritrovamenti di animali morti o ammalati negli ultimi tempi - dichiara l’assessore - Spiace leggere certe dichiarazioni sulla stampa, nonostante le condizioni dei cigni siano nettamente migliorate da un anno a questa parte. La disponibilità per una nuova collaborazione c’è sempre e per chiunque voglia adoperarsi per accudire i
nostri cigni. Lasciamo fuori  le polemiche, non strumentalizziamo gli animali per altri scopi”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: 354ª Fiera di Lendinara
speciali: Turatti Group

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl