you reporter

ADRIA

Arriva la prima fiera del baratto

Per la prima volta ad Adria, ecco come partecipare e quali oggetti sono consentiti

Arriva la prima fiera del baratto

Si terrà il prossimo 15 dicembre, ad Adria, nella palestra della parrocchia della Tomba la prima Fiera del Baratto, ideata e coordinata dal CIF, associazione che da anni si muove all'interno del tessuto cittadino, promuovendo la cultura delle pari opportunità. Con il patrocinio dell'assessorato alle politiche sociali e della consulta del volontariato, prende il via questo evento promosso ad Adria per la prima volta. "Si tratta di un' attività ecosostenibile -  dichiara l'assessore al sociale Sandra Moda - come lotta allo spreco e al consumismo, per promuovere una consapevolezza nel dare una  vita  nuova ad oggetti che presumibilmente sono arrivati a fine ciclo. II baratto permette quindi un nuovo percorso agli oggetti attraverso lo scambio, senza nessun esborso monetario".

"Non solo-aggiunge il sindaco Barbierato - Nello scambiare gli oggetti si creano  anche nuove relazioni  tra i cittadini  e questo permette di dare  più importanza alle persone  rispetto ai soldi". La fiera sarà aperta al pubblico dalle ore 10 alle ore 12.30 e dalle 15 alle 19 nella palestra della basilica della Tomba. Chiunque fosse interessato può recarsi alla palestra portando dai 5 fino ad un massimo di 10 oggetti: saranno consegnati 5 gettoni da utilizzare per lo scambio. Saranno vietati allo scambio generi alimentari, oggetti pericolosi, animali e biancheria intima, mentre saranno ben accetti libri, oggettistica, bigiotteria ed abbigliamento usato, purché in buono stato di conservazione.

"Tutto il materiale che non sarà barattato - conclude l'assessore Moda - verrà consegnato alle associazioni che operano nel territorio nel settore del volontariato sociale.Invitiamo le persone a partecipare attivamente a questa prima edizione della fiera del baratto, portando degli oggetti che potrebbero avere nessuna utilità per il proprietario ma che potranno riacquistare una nuova vita e identità nelle mani di altri".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl