you reporter

ADRIA

"Lasciate libere le golene e le strade arginali"

L'appello del consigliere comunale Enrico Bonato

Chieppara: "O siete prudenti o i lavori dureranno di più"

Enrico Bonato

“Si ricorda alla cittadinanza che, fino all’esaurirsi della piena, come da ordinanza emessa, è severamente vietato l’accesso a tutte le aree golenali”. Lo spiega il consigliere comunale di Adria Enrico Bonato,  dopo la riunione in Prefettura nella quale è stato fatto il punto della situazione, in attesa del passaggio della piena del Po, previsto per oggi.

“Si invita caldamente la cittadinanza a non recarsi e a non percorrere le strade arginali se non strettamente necessario - prosegue Bonato - Se questo invito non dovesse essere accolto, saremo costretti ad emettere ordinanza per  procedere con la chiusura della strada arginale per agevolare il lavoro del personale Aipo (Agenzia Interregionale per il Fiume PO) e dei volontari della Protezione civile che, lo ricordiamo, svolgono un servizio 24 ore su 24 di monitoraggio fondamentale per la sicurezza di tutti. Il transito della piena è previsto per il pomeriggio di giovedì 28 novembre e la situazione al momento è totalmente sotto controllo e non desta alcun allarme”

“Continua ad essere operativo il centro operativo comunale  (Coc) e, come amministrazione, abbiamo effettuato tutte le azioni di prevenzione necessarie per la sicurezza e l'incolumità della collettività”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl