you reporter

BOTTRIGHE

Arriva la sezione per i ragazzi

Prima assemblea soci della biblioteca Babele di Bottrighe dopo la costituzione in associazione del gruppo di volontari

Arriva la sezione per i ragazzi

Prima assemblea soci della biblioteca Babele di Bottrighe dopo la costituzione in associazione del numeroso gruppo di volontari che da alcuni anni gestiscono l’attività culturale nel centro civico del paese. Grazie a loro dopo anni di inattività è ripartita l’operatività della biblioteca spinti dall’entusiasmo di Gabriella Veronese che aveva cominciato ad operare in solitaria, poi ha cercato il coinvolgimento di altre persone fino ad arrivare a costituire un primo gruppo di lavoro di 11 volontari denominati “soci fondatori”. Questi hanno provveduto, dopo la trasformazione in associazione vera e propria, a nominare il direttivo del gruppo.

Attualmente la biblioteca può contare su circa 40 soci regolarmente iscritti, ha attivato un profilo Facebook che vede circa 350 iscritti al gruppo, in costante aumento. Sul sito vengono presentate le diverse attività ed è normale fonte di informazione per tutti coloro che abitualmente seguono le vicende e gli avvenimenti della biblioteca.

La riunione dei soci si è aperta con una breve relazione del presidente Giorgio Fantinati che ha ripercorso le vicende dell’anno conclusosi da poco. Quindi ha tracciato il tragitto intrapreso dal centro culturale che da semplice biblioteca per prestito libri si è modificata fino a trasformarsi in un vero e proprio centro culturale, con presentazione di libri che viene fatta dagli scrittori locali e di fama nazionale, oltre ad organizzare mostre di quadri e sculture.

Il presidente ha ricordato il generoso aiuto e sostegno avuto al momento della ripartenza dell’attività dall’allora sindaco Massimo Barbujani che ha confermato la disponibilità del locale dove ora si trovano migliaia di libri.

Altrettanto sostegno è sempre stato manifestato dall’attuale sindaco Omar Barbierato che ha concesso l’utilizzo anche di una stanza adiacente che dispone di circa 50 posti a sedere, funziona da sala lettura oltre che luogo dove si svolgono le conferenze e le mostre. Inoltre ad ogni evento l’amministrazione comunale è presente con un proprio rappresentante.

Così si è passati all’esame del primo bilancio relativo al consuntivo 2019: Francesco Masieri, segretario e tesoriere, ha fatto il punto sulla situazione ribadendo che l’associazione si sostiene unicamente con il tesseramento dei soci mentre innumerevoli sono le spese gestionali per l’organizzazione degli eventi.

Spese che vanno dalla stampa di manifesti ed inviti, assicurazione infortuni per le bibliotecarie ed altro ancora. Pertanto l’associazione lancia un appello affinché altri soci possano unirsi alla compagnia dal momento che il pagamento della quota associativa è fonte e sostegno per le diverse attività.

Per quanto riguarda il programma dei prossimi mesi, la parola è passata a Gabriella Veronese, la quale riveste anche l’incarico di vicepresidente dell’associazione. Ha annunciato che, da qui all’estate, ci sono sei presentazioni di libri e due mostre, anche se devono essere ultimati alcuni dettagli. Quindi è arrivata la notizia più attesa: a breve sarà attivata una sezione della biblioteca interamente dedicata ai ragazzi grazie a una stanzetta al secondo piano messa a disposizione del comune.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl