you reporter

Il laboratorio

Come raccontare la città

"Storie urbane" è il titolo del laboratorio promosso dall'associazione Attive Terre

Con la conduzione di Giada Peterle, ricercatrice di Geografia Culturale all'Università degli Studi di Padova, ha preso il via sabato 8 febbraio ad Adria, il laboratorio urbano. Si tratta di un’altra azione contemplata nell’ambito dell’articolata esperienza di Co-progettazione sociale, denominata Cantiere paesaggio, favorita e finanziata del Csv di Rovigo - Area Cultura, che ha un ricchissimo programma di azioni sulla tematica che varie associazioni di Volontariato promotrici hanno approntato su questo tema, quali Attive Terre Onlus di Adria, cui è posta in capo questa attività, l’associazione culturale di promozione sociale "Leonardo da Vinci" di Villanova del Ghebbo, Cantieri Culturali Creativi di Rovigo, il Manegium di Fratta Polesine e l’associazione di promozione sociale “Focus Circolo Fotografico” di Adria. Il coordinamento scientifico dei laboratori è a cura di Mauro Varotto dell’Università di Padova. Il Laboratorio Urbano, di libero e gratuito accesso, si articola in tre incontri della durata di 5 ore ciascuno, dalle 9 alle 14, nei giorni 8, 22 e 29 Febbraio e si svolge nella Casa delle Associazioni, in via Dante 13, ad Adria.

L’attività gode anche del Patrocinio e sostegno di tutti gli ordini professionali della provincia di Rovigo, che perciò prevedono con varie modalità il riconoscimento ai propri iscritti, il riconoscimento del relativi Crediti Formativi Professionali. Pertele ha condotto con grande capacità di coinvolgimento i numerosi presenti nel primo incontro che aveva l’obiettivo di introdurre i partecipanti all'approccio narrativo e creativo che verrà utilizzato nel corso del Laboratorio: in primo luogo si sono presentate le narrazioni non soltanto come rappresentazione dello spazio, ma come strumento attivo per la riflessione, l'osservazione e addirittura la progettazione del territorio.

Dopo un'introduzione ai concetti cardine di luogo e racconto, attraverso una serie di esempi tratti dalla letteratura contemporanea i partecipanti sono stati coinvolti in un processo di “lettura dello spazio” che conduce dalla pagina scritta, dallo spazio di carta allo spazio reale. Nella seconda parte del laboratorio, invece, i partecipanti sono stati guidati ad essere non soltanto “lettori” ma anche “scrittori” del territorio attraverso la fornitura di alcuni spunti utili per la composizione di storie urbane, utili a registrare la presenza-assenza, continuità-discontinuità degli elementi urbani nel territorio di Adria e dintorni. La mattinata è trascorsa velocemente e tutti i partecipanti divisi in gruppi di lavoro si sono completamente immersi nelle due attività pratiche proposte, di interpretazione di luoghi attraverso l’ausilio di alcuni testi forniti e l’ideazione e stesura di elementi salienti e connotativi sul territorio, il tutto materializzato con schizzi progettuali concettuali.

Il tutto è stato finalizzato all’attività che si prevede nel successivo incontro previsto, di sabato 22 febbraio, nel corso del quale sono previste “Esplorazioni urbane-Leggere il paesaggio urbano Camminando”. Il presidente dell’associazione Attive Terre Onlus, Alessandro Andreello, responsabile dell’attività, nell’introduzione iniziale ha fornito le informazioni generali sul progetto e le attività messe in campo, nonché i dettagli organizzativi del Laboratorio Urbano, ed ha poi concluso dando la parola alla consigliera del Csv di Rovigo, Roberta Paesante, che ha portato i saluti dell’intero consiglio direttivo del Csc, orgogliosamente convinto nel sostenere questo innovativo progetto. Andreello ha poi, in chiusura di mattinata, ricordato che sabato prossimo 15 febbraio è previsto il secondo incontro del Laboratorio paesaggio a cura di Francesco Visentin dal titolo "Letture e visioni sul paesaggio - Confronto attivo e metodologie per raccontare il paesaggio ordinario".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl