you reporter

COMUNE DI ADRIA

Carabinieri in consiglio comunale: non era mai accaduto

Clamoroso sviluppo di due serate nate male

Carabiniere modello costretto a difendersi al Tar

Per la prima volta in 75 anni di storia repubblicana, nel consiglio comunale di Adria arrivano i carabinieri per portare un po’ di calma e serenità. In particolare tra il consigliere Lamberto Cavallari e il segretario generale Gianluigi Rossetti, arrivati quasi alle mani: solo l’intervento del presidente Francesco Bisco che si è messo in mezzo ha impedito che arrivassero al contatto fisico.

In un acceso scambio di battute, Rossetti avrebbe fatto cenno alla zia di Cavallari, la signora Liliana deceduta proprio venerdì scorso, madre del consigliere Massimo Barbujani e sorella dell’ex sindaco Valerio. Gli uomini dell’Arma sono arrivati intorno all’1 a seguito di un crescendo di scontro verbale tra il presidente e la consigliera Giorgia Furlanetto, così Bisco ha minacciato più volte di chiamare le forze dell’ordine. La goccia che ha fatto traboccare il vaso è arrivata quando l’esponente FdI difendeva il proprio diritto di presentare una mozione d’ordine.

A un certo punto è saltato il collegamento, dal momento che l’adunanza era in videoconferenza, però i consiglieri di minoranza erano ugualmente in aula a debita distanza; sindaco, assessori e segretario nei propri uffici in municipio, mentre i consiglieri di minoranza a casa propria. Come da accordi, un consigliere fuori collegamento è da considerarsi assente, pertanto se il presidente toglie un collegamento, di fatto è come abbia allontanato un consigliere dall’aula. Come e perché sia saltato quel collegamento sarà accertato dai carabinieri che già hanno preso i dati identificativi dei presenti avvisandoli che saranno chiamati in caserma per deporre testimonianza.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl