you reporter

ADRIA

"Un teatro sicuro e che non inquina più"

Terminati i lavori al comunale: efficientamento energetico e tetto sistemato

"Agevoliamo gli studenti per andare al teatro"

Il teatro comunale di Adria

"Con i lavori di efficientamento energetico eseguiti all’impianto di riscaldamento del Teatro Comunale di Adria, prevediamo  una riduzione di emissioni in atmosfera, dei consumi di energia ed un conseguente risparmio dei costi di gestione stimabile intorno al 15/20%". A renderlo noto l’assessore ai lavori pubblici Marco Terrentin al termine degli interventi all’edificio pubblico, realizzati dalla ditta Tumiati Impianti di Porto Viro per l’importo complessivo di 90mila euro, provenienti dal governo ( legge 60 del 2019).

Tre i generatori di calore sostituiti al teatro comunale: uno da 500 KW a servizio del teatro-palcoscenico, un altro da 100 KW a servizio della Galleria Artisti, ed un ultimo generatore a servizio dell’atrio ingresso Circolo Unione e sala Danza. "Oltre alla sostituzione dei generatori di calore, sono stati installati degli Inverter sui ventilatori delle Centrali Trattamento Aria a servizio del Palcoscenico e sala Teatro. Un'operazione che comporterà la riduzione dei consumi di energia termica e dei consumi elettrici attraverso la variazione di potenza del riscaldamento sia per il teatro che per il palcoscenico, in relazione all’aumento o diminuzione della velocità dei motori ed alle esigenze degli ambienti stessi", entra nello specifico Enrico Bonato, consigliere con delega alle politiche energetiche 

Sono stati spesi 50mila euro per il ripristino della copertura del tetto del teatro comunale, in seguito ad eventi meteo che hanno provocato la caduta sulla pubblica via di diverse tegole. Una situazione per cui era stato eseguito un primo intervento con cesta aerea per verificare lo stato del tetto e in seguito alle criticità riscontrate per l’incolumità pubblica, agito in merito.  Un lavoro da poco terminato dalla Cogipa di Loreo, con i ponteggi allestiti dalla Cedil di Ferrara. "Un teatro comunale più fruibile alla cittadinanza – commenta il sindaco Omar Barbierato - pronto ad accogliere il pubblico per i due spettacoli  della rassegna teatrale sospesi in seguito al Covid-19. Due appuntamenti, quello di Pino Insegno e Renato Cecchetto, già fissati per fine anno e l’inizio del 2021". 

"Contiamo di riportare in tempi brevi al loro antico splendore il circolo dei Signori e palazzo Cordella - prosegue l’assessore - Stiamo procedendo ad investire i 90mila euro dati dal governo, ( legge 160 del 2019), di cui 35 mila euro per la sostituzione  degli infissi a palazzo Cordella e i rimanenti 55mila euro utilizzati per la sostituzione dei corpi illuminanti alla scuola primaria Vittorino da Feltre nell’ambito del progetto Eis, azione Paes. Edificio pubblico per il quale  abbiamo utilizzato i 100mila euro provenienti dalla legge  di bilancio 2019, n°145 del 2018, per ottenere  il CPI. Il Certificato Prevenzione incendi che arriverà nei tempi utili".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Ci sono 4 nuovi contagiati
CORONAVIRUS IN VENETO

Ci sono 4 nuovi contagiati

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl