you reporter

ADRIA

"Tavole ed elaborati grafici del territorio a disposizione dei cittadini per il bonus facciate”

Lo comunica l'assessore all’urbanistica, Marco Terrentin

La maggioranza fa quadrato attorno a Terrentin

La giunta comunale, per consentire ai cittadini di poter presentare le istanze all’agenzia delle entrate per il bonus facciate, (in base alla legge n°160 del 27 dicembre 2019) ha messo a disposizione dei cittadini, tavole ed elaborati grafici di individuazione delle zone territoriali omogenee relativamente alla densità abitativa, con particolare riferimento all’indice di fabbricabilità.

Informazioni che forniscono il punto della situazione urbanistica del territorio comunale adriese, in base al Piano di Assetto del Territorio (PAT)vigente. Lo strumento generale di pianificazione urbanistica approvato con decreto del presidente della provincia n.34/2018 e la cui efficacia è avvenuta a far data dall’11 agosto 2018 e successivamente pubblicata sul Bur del 27 luglio 2018.

Cinque gli elaborati tecnici che i cittadini possono consultare per la presentazione delle richieste all’agenzia delle entrate per il “bonus Facciate”: il primo elaborato per Adria nord, il secondo per Adria sud, il terzo per Bottrighe Mazzorno sinistro e Cavanella Po. Il quarto per Baricettta, Valliera, Bellombra e Concrevà e il quinto per Ca Emo, Fasana e Orticelli.

“La pubblicazione delle tavole e degli elaborati grafici, a breve anche nel sito del Comune, - spiega l’assessore all’urbanistica Marco Terrentin - semplifica e aumenta l’efficienza organizzativa della macchina comunale a favore di cittadini e tecnici”
Nello specifico le detrazioni per il bonus facciate, spettano ai cittadini per gli interventi di recupero o restauro della facciata esterna di edifici esistenti, situati nelle zone di classe a, classe b e altre zone territorialmente omogenee assimilabili. Uno sconto fiscale che consente ai richiedenti ( inquilini, proprietari, imprese,residenti e non residenti nel territorio dello Stato )di poter recuperare il 90% dei costi sostenuti per il rinnovamento della facciata esterna degli edifici, inclusa la semplice pulitura e tinteggiatura, gli interventi sui balconi, ornamenti e fregi. Beneficiano della detrazione anche i lavori sulle grondaie e i pluviali, su parapetti e cornici.

Nel concludere l’assessore all’urbanistica Terrentin annuncia:”Sono iniziati i confronti con i richiedenti delle varianti urbanistiche da inserire nel Piano degli Interventi. Uno strumento strategico fondamentale per la pianificazione futura della nostra città, elaborato nel rispetto della legge (regionale n.14 del 2017) inerente al consumo di suolo. Normativa già approvata dall’ amministrazione adriese in consiglio comunale”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Ci sono 4 nuovi contagiati
CORONAVIRUS IN VENETO

Ci sono 4 nuovi contagiati

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl