you reporter

CORONAVIRUS IN POLESINE

Si riaccende l'allarme. Una positiva: "Lavoro ad Adria"

Per ora nessuna informazione veicolata all'Ulss 5

Due anziani positivi al Coronavirus a Monselice

Un passaggio della diretta del presidente della Regione Luca Zaia che, oltre a fare il punto su comportamenti irresponsabili (LEGGI ARTICOLO) e su nuovi focolai, con elevazione dell'indice di rischio, che passa da "basso" ad "elevato" (LEGGI ARTICOLI), tocca anche il Polesine

Una donna, una dei cinque nuovi positivi in Regione, infatti, avrebbe riferito di lavorare ad Adria. In particolare, in un esercizio commerciale, pur essendo del Padovano. La donna, secondo la prima ricostruzione, si sarebbe presentata lamentando febbre, diarrea, vomito. Risultata positiva, avrebbe però opposto grosse difficoltà alla ricostruzione dei contatti, rifiutandosi, in buona parte, di rivelarli.

E' anche per questo, probabilmente, che la Ulss 5 non ha ancora ricevuto, nonostante l'informazione del presidente in conferenza stampa, indicazioni.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl