you reporter

Adria

Orfini: “Pd argine della destra”

Il deputato Dem ad Adria per Ferrari, Tessarin e Crivellari

La presenza del deputato romano dem Matteo Orfini diffonde nel campiello adriese di piazzetta Oberdan la magica atmosfera di Campo dei fiori della capitale tra i profumi della pizza, l’aroma del caffè, il parlare della gente all’hosteria del Pozzo dei desideri, bambini che giocano, mamme e papà con il passeggino.

Quindi i militanti e simpatizzanti del Pd riunitisi per chiudere la campagna elettorale di Gessica Ferrari, rappresentante adriese nella corsa per Palazzo Ferro-Fini. Accanto a lei il segretario del circolo Pierpaolo Ballo e i compagni di avventura Marialaura Tessarin e Diego Crivellari, oltre a Orfini. Il quale ha subito dato una scossa al Pd: “Al referendum voterò 'no' - afferma deciso – perché questo taglio dei parlamentari non è una riforma ma uno sfregio alla Costituzione voluto dai Cinquestelle, che tentano di smantellare l’assetto democratico. Sento che, soprattutto nelle ultime settimane, questo sentimento è maturato nel Paese, mi auguro che sia sufficiente a sconfiggere il 'sì'".

Il deputato dem analizza la situazione nazionale dicendosi convinto che “il risultato delle Regionali non deciderà la sorte del governo, anche se il risultato dovrà essere analizzato. Tuttavia appare chiaro che il Pd è il vero argine contro la destra a livello locale, regionale e nazionale. Nelle Regionali e amministrative si valuta la qualità delle persone che sono candidate, spesso persone che in larga parte si conoscono e si frequentano”. Per quanto riguarda il Veneto “sappiamo che la partita è difficile, tuttavia ho visto il partito e i candidati carichi di entusiasmo e voglia di fare bene, affinché dal Polesine parta un segnale forte per tutto il Veneto”.
Su questa linea anche Diego Crivellari. “Vogliamo che da Adria, da questa città ricca di storia e cultura, dove la politica è vissuta con passione e idealità, si possa mandare un segnale di controtendenza a tutto il Veneto. Da Adria e dal Polesine vogliamo dire che noi ci siamo e ci faremo sentire”.

Una forte carica di entusiasmo è arrivata da Marialaura Tessarin sottolineando che “questa campagna elettorale, con tutte le anomalie che l’ha caratterizzata, è stata una bellissima esperienza che mi ha fatto conoscere nuove amicizie, soprattutto femminili”.

Tra queste Gessica Ferrari, la candidata adriese, protagonista della serata. “E’ stata una bella esperienza – ha ribadito – abbiamo incontrato tanta gente, abbiamo toccato con mano le tante problematiche del nostro territorio, abbiamo registrato che c’è tanta voglia di reagire e di avere un ruolo da protagonisti. Questo è l’impegno che vogliamo portare a Venezia: dare voce al territorio, fare in modo che nessuno si senta escluso, nessuno venga penalizzato, nessuno resti indietro”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 1
  • diduve

    19 Settembre 2020 - 15:03

    Orfini e' un dinosauro illuso

    Rispondi

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl