you reporter

ADRIA

La squadra di calcio ricorda il “presidente” Alfredo Scaranello

Emozione e commozione ieri mattina nella chiesa di Ca’ Emo per Alfredo scomparso il 29 settembre scorso all’età di 87 anni

La squadra di calcio ricorda il “presidente” Alfredo Scaranello

Momenti di profonda emozione e commozione ieri mattina nella chiesa di Ca’ Emo quando è stato ricordato Alfredo Scaranello, scomparso il 29 settembre scorso all’età di 87 anni. In chiesa tutta la squadra calcistica dal neo eletto presidente Massimo Parcelj al direttivo e tutti i giocatori per un ideale abbraccio alla vedova Marisa Volonghi, presente alla messa di suffragio. Il parroco don Lucio Pollini ha ricordato ancora una volta “l’impegno di Alfredo, meglio noto tra gli amici con il nome di Fulvio, per il proprio paese quando il volontariato si coniuga con lo sport, l’associazionismo e altre iniziative ricreativo/sociali. Un impegno che è motivo di orgoglio per tutta la nostra comunità che rende onore al nostro paese oltre i propri confini”. A conferma di ciò il profondo cordoglio arrivato da tutto il Polesine. “Vogliamo ricordarti – aveva detto Parcelj il giorno dell’ultimo saluto – prima di tutto come uomo molto distinto, attivo, impegnato nel sociale, sempre pronto ad esprimere le tue idee e di portare a compimento le molte attività che intraprendevi a favore del ‘tuo’ paese”. Aveva contribuito a far nascere la squadra di calcio della quale era stato ininterrottamente presidente per 26 anni. Nella memoria di tutti resterà quell’ultimo saluto al “suo” campo sportivo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl