you reporter

ADRIA

"Scuole di Baricetta e Bottrighe, sulla riapertura c'è il silenzio assordante della Regione"

Amministrazione comunale e comitati dei genitori tornano a chiedere con forza risposte sul futuro dei due plessi

Scuola Baricetta, le tre richieste dei genitori

La scuola primaria di Baricetta

Il sindaco di Adria Omar Barbierato e l'amministrazione comunale congiuntamente ai comitati "La Matita di Teresa" di Baricetta, rappresentato da Eva Sprocatti, il comitato dei genitori di Bottrighe rappresentato da Mirco Frigato ed il comitato per la salvaguardia del plesso scolastico di Bottrighe rappresentato da Alberto Bergo, ritornano a chiedere con forza ed urgenza un incontro per la riapertura delle scuole di Baricetta e le medie di Bottrighe, all'assessore della Regione Veneto per l'istruzione Elena Donazzan, al dirigente ufficio scolastico Regione Veneto Augusta Celeda, al dirigente ufficio V/Uta di Padova, Rovigo, Roberto Natale, al dirigente Istituto Comprensivo di Adria 1 Maria Chiara Schiavone, al dirigente dell’Istituto Comprensivo Adria 2 Arianna Vianello. Il sindaco di Adria ed i comitati dei cittadini  di Baricetta e Bottrighe chiedono certezze per lo studio dei ragazzi nell'ambito delle proprie comunità.

"Considerato che per le norme anticontagio attualmente in vigore per l’emergenza sanitaria in atto, si devono evitare classi troppo numerose e trasporti non a norma e che il ministro dell'istruzione ha messo a disposizione i fondi per assumere docenti e personale, ci pare più sensato spostare qualche insegnante che decine di ragazzi", Affermano all’unisono i comitati di Baricetta e Bottrighe con l’amministrazione civica adriese.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune
speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl