you reporter

GIORNATA ECOLOGICA

Quanta maleducazione lungo l’argine, il grande gesto dei podisti

Anche un televisore, copertoni, scarpe, taniche e sedie da giardino

Quanta maleducazione lungo l’argine, il grande gesto dei podisti

C’era di tutto lungo l’argine destro del Canalbianco tra ponte Bettola e l’incrocio con via Spolverin verso Piantamelon. E di tutto hanno trovato i podisti adriesi che hanno dedicato il sabato pomeriggio alla raccolta dei rifiuti: “tanta roba” da riempire un centinaio di sacchi. Ma non tutto stava nei sacchetti come un vecchio televisione, i copertoni, scarpe, alcune secchi, alcune sedie da giardino, un cestino verde della raccolta differenziata, alcune taniche e tanto altro. Il tutto in soli 150 metri di strada arginale e in sole due ore di “lavoro”. E pensare che quel tratto di strada rientra nel percorso del Nordic Walking. Ben 24 le persone che hanno dato vita alla squadra ecologica rispondendo all’appello del presidente Claudio Luigi Rossi. Una ventina i podisti e qualche altra persona di buona volontà. Una giornata che è stata anche una grande lezione civica di educazione al rispetto dell’ambiente per prendere maggiore consapevolezza del degrado provocato da gesti maleducati di persone incivili, le cui conseguenze ricadono su tutti.

Adesso provvederà Ecoambiente, che ha dato piena disponibilità logistica all’iniziativa, a recuperare i sacchi pieni e tutto il resto. “Sapevamo di trovare tanti rifiuti – afferma Rossi – perché li vediamo quando andiamo a fare allenamento, in modo particolare in quella zona. Ma una cosa del genere francamente non ce l’aspettavamo. Tanti rifiuti sono nascosti dalla vegetazione anche se in questo periodo è in riposo, ma qualcosa lascia intravvedere. Non abbiamo idea di che cosa ci sia lungo canali e strade del nostro territorio”.

A questo punto Rossi lancia un appello ad altre associazioni di volontariato affinché “si mettano a disposizione per fare altrettanto, perché un ambiente pulito è motivo di orgoglio per tutti per far scattare in tutti, almeno in più persone possibile, quella gelosia positiva al rispetto dell’ambiente del quale tutti dobbiamo sentirci custodi e rispettosi. Dobbiamo anche dimostrare che maleducati e incivili non l’avranno vinta”. Ma non finisce qui: “Ringrazio tutti gli amici iscritti e le persone che ci hanno aiutato: alla prossima” conclude il presidente Rossi. Perché l’appetito vien mangiando e aver compiuto liberamente e spontaneamente una buona azione civica è motivo di orgoglio per tutti.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune
speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl