you reporter

FONDAZIONE

Mecenati: arriverà Luca Bellan

Scelto come “persona ben inserita nel tessuto sociale”, in secondo piano le competenze musicali

Mecenati: arriverà Luca Bellan

Luca Bellan è la persona scelta dal sindaco Omar Barbierato, insieme alle liste civiche Ibc e SiamoAdria, quale quinto componente del consiglio di amministrazione della fondazione Mecenati al posto di Cristiano Roccato. Nella nota diramata dai capigruppo civici a firma Enrico Bonato e Sara Mazzucato, ancor prima della comunicazione ufficiale del sindaco, si apprende che “dopo aver vagliato le varie candidature, abbiamo ritenuto opportuno indicare una persona ben inserita nel tessuto sociale della nostra città, oltre ad essere uno stimato docente con provate competenze nel campo musicale. Non solo come strumentista, ma anche per le conoscenze approfondite nei vari generi musicali, che impreziosiscono la sua formazione musicale: Luca Bellan fa parte di alcune associazioni del mondo del volontariato, di cui ne è parte integrante”.

Motivazioni a dir poco sorprendenti. Infatti il primo requisito ricordato dai civici è quello di essere inserito nel tessuto sociale della città, mentre in secondo piano passano le competenze musicali. Eppure proprio queste ultime avevano spinto Bonato e Mazzucato a escludere i due candidati del precedente bando. Ecco perché la nomina di Bellan adombra lunghe ombre sul fatto che sia stato tutto preordinato al punto che Lamberto Cavallari parla di “bando farsa”. Ombre rese ancor più cupe dal fatto che Bellan fa parte dello stesso gruppo musicale di Cristiano Roccato.

Così, dopo il doppio pasticcio della nomina di Roccato e della sua rinuncia, Barbierato e i civici concedono il bis con una scelta che ha tutto il sapore di essere legata alla logica “amici”. E sicuramente non farà certamente piacere a Luca Bellan, d’ora in avanti, essere etichettato come simpatizzante civico, non perché sia una colpa, ma per la logica dell’occupazione dei posti. Così pure Barbierato e i civici si sono presi la responsabilità di escludere la disponibilità, forse irripetibile, di una persona come Sergio Trombini. Senza per questo venir meno alla professionalità e alle competenze degli altri candidati.

Anche la polemica politica concede il bis. Parte subito all’attacco Lamberto Cavallari. “Et voilà! Ecco la magia dei civici sulla fondazione Mecenati: tirano fuori dal cappello il candidato che tutti si aspettavano. Forma o sostanza? Ah, com'è vera l'affermazione che la forma è anche sostanza! Infatti il problema di questi civici amministratori è che vogliono forzatamente ammantare ogni loro scelta con i ‘lustrini’ di una farlocca trasparenza partecipativa. Ma, se un'amministrazione comunale ha l'assoluta facoltà di compiere scelte politiche, anche nell'indicare le persone di propria fiducia idonee a ricoprire ruoli o mansioni, le indicazioni di “chi voglio, dove”, andrebbero fatte tranquillamente alla luce del sole, appunto perché pienamente legittime”.

Ed ecco l’affondo: “La farsa della ripubblicazione del bando per surrogare Roccato, lascia basiti. Tutti sapevamo infatti che, chi sarebbe stato indicato, doveva essere persona vicina ai civici. Eppure tra chi aveva presentato la propria candidatura e il proprio curriculum figuravano persone del calibro Sergio Trombini e Floriano Mosca, sicuramente non i primi arrivati in campo musicale ed artistico. Qual è il problema dunque? – incalza Cavallari - Non certo che Bellan sia la persona indicata dall'amministrazione comunale. Quanto che la musica della banda civica è sempre la stessa e cioè Barbierato e civica compagnia mettono chi vogliono dove vogliono a differenza di quei politicanti opachi da loro costantemente stigmatizzati che mettevano chi volevano dove volevano. Allora si trovi la differenza”. E conclude. “Prendiamo volentieri a prestito dall'assessore Terrentin il motto che giorni fa ha pronunciato in consiglio comunale e che troviamo molto adatto a questa vicenda: i fatti dicono chi sei, le parole chi vorresti essere. Vero, verissimo, ma allora come la mettiamo, cari civici?”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: TESORI un viaggio tra terra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl