you reporter

DANTE AL MUSEO

I segni dell’apoteosi di Eracle

Francesca Garbin: “Dal racconto di Ulisse nell’Inferno alla bellezza unica della nostra lekythos”

I segni dell’apoteosi di Eracle

Secondo appuntamento con “Dante al museo” promosso dalla classe quinta del liceo classico Bocchi-Galilei per celebrare i 700 anni dalla scomparsa del Sommo Poeta. L’iniziativa è portata avanti insieme al museo archeologico nazionale, all’associazione culturale Studio-D e al gruppo archeologico Bocchi, sezione Cpssae. Gli studenti, coordinati dal docente Antonio Fabris, hanno realizzato alcuni video mettendo in relazione alcuni reperti di via Badini con alcuni passi della “Divina commedia”. Questa mattina nella pagina Facebook è stato postato il secondo video che vede protagonista Francesca Garbin, studentessa con la passione per letteratura, storia antica e archeologia. E per Francesca sarà una passeggiata nell’Inferno ma con la gioia di essere in paradiso.

Ho cercato di esprimere – commenta la giovane - sia la mia passione per il viaggio connessa alla sete di conoscenza di Ulisse, sia il mio interesse per la storia antica e l’archeologia. Mi ha colpito in modo particolare il confronto tra il 26.mo canto dell’Inferno, che ha per protagonista Ulisse, e la lekythos con l’apoteosi di Eracle”. Il video inizia con una breve introduzione del progetto quindi prosegue ricordando che “ho sempre avuto la passione per i viaggi e sin da piccola ho cominciato a visitare le più belle città italiane ed europee. Il mio desiderio di andare lontano, in Paesi mai visti, per incontrare culture e mentalità diverse, è aumentato negli anni con lo stesso profondo desiderio di conoscenza”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune
speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl