you reporter

ADRIA

Le vite degli scrittori diventano un film

Tre appuntamenti da non perdere

Lettera anonima contro il sindaco

10/11/2021 - 14:50

È in arrivo “La trama e l’ordito: scrittori in fotogramma”, un ciclo di proiezioni dedicate alle vite di scrittori, accompagnate dall’intervento di registi e docenti. La rassegna è organizzata da: Circolo del Cinema “Carlo Mazzacurati”, associazione Rem Ricerca Esperienza Memoria, Presidio del libro, Centro di iniziativa Culturale El Canfin di Baricetta e con il patrocinio dell’Amministrazione comunale di Adria.

L’evento rientra nel più ampio progetto "Un Patto per la promozione della lettura". Rassegna di iniziative nell’ambito della Rete “Adria Città che legge” realizzato dall’Assessorato alla Cultura della Città di Adria, in collaborazione con diverse realtà del territorio che si dedicano alla cultura. Gli incontri si svolgeranno nella sede del Circolo del Cinema, in piazza Cavour ad Adria, il 19 novembre, il 3 e il 10 dicembre, tutti alle ore 20.30.

In programma tre film: “In un futuro aprile” di Francesco Costabile e Federico Savonitto, sul giovane Pasolini alla presenza dei registi; “Gli anni amari” di Andrea Adriatico sullo scrittore Mario Mieli, con le riflessioni del prof. Massimo Prearo; “Mary Shelley - Un amore immortale” di Haifaa al-Mansour, dedicato alla scrittrice Mary Godwin Shelley, con l’intervento della professoressa Barbara Dalla Villa.

 

Per ciascuna data è possibile prenotare chiamando il Museo Archeologico Nazionale di Adria, al numero 0426/21612, a partire da martedì 9 novembre nei giorni feriali, comunicando: nome e cognome, numero di persone per le quali si prenota, contatto telefonico. In caso di impossibilità a partecipare, si prega di comunicarlo chiamando lo stesso numero di telefono entro le ore 19 del giorno di proiezione.

 

Tutte le proiezioni sono ad ingresso gratuito.

 

Per accedere all’area degli eventi è necessario possedere il Green Pass, come da decreto legislativo 23 luglio 2021, n. 105.

 

Altre informazioni sulla rassegna sono disponibili sul sito www.remweb.it e sulle pagina Facebook e Instagram dell’associazione REM.

 

Di seguito il programma completo: si parte il 19 novembre con l’evento “Vita giovane di PPP”; dopo la proiezione del film “In un futuro aprile” di Francesco Costabile e Federico Savonitto, documentario italiano del 2019, un viaggio alla scoperta degli anni giovanili di Pier Paolo Pasolini, attraverso la voce del cugino, lo scrittore e poeta Nico Naldini. Grazie ai ricordi ripercorreremo il periodo in cui Pasolini visse a Casarsa, in Friuli, negli anni Quaranta. Si terrà, poi, l’incontro con i registi coordinato da Sandro Marchioro, direttore della rivista REM.

Il 3 dicembre arriva l’evento “Mario Mieli e i movimenti LGBT: una storia italiana”. Si comincia con la proiezione del film “Gli anni amari” di Andrea Adriatico, con Nicola Di Benedetto e Sandra Ceccarelli, pellicola italiana del 2019 che racconta la vita e i luoghi di Mario Mieli, tra i fondatori del movimento omosessuale italiano nei primi anni Settanta. Nato nel 1952 a Milano e morto suicida nel 1983, prima dei trentun anni, Mieli fu attivista, intellettuale, scrittore. Interverrà poi il professor Massimo Prearo.

Si chiude il 10 dicembre con l’evento “Mary Godwin Shelley, una vita in chiaroscuro”. Sarà proiettato il film americano del 2017 “Mary Shelley - Un amore immortale” di Haifaa al-Mansour con Elle Fanning e Douglas Booth. Mary Wollstonecroft, ragazza passionale e ribelle, trova uno spirito affine al suo nel poeta Percy Shelley. Un grande dolore segnerà le pagine di "Frankenstein", il primo romanzo fantascientifico nella storia della letteratura, scritto da Mary Godwin Shelley. Interverrà infine la professoressa Barbara Dalla Villa.

 

 

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl