you reporter

ADRIA

E' una città che legge: partono gli eventi

Massima attenzione alla cultura

E' una città che legge: partono gli eventi

15/11/2021 - 19:38

Nell’ambito della rete Adria città che legge, formata dalle realtà associative  radicate nel territorio che hanno sottoscritto con il Comune di Adria  il  "patto per la promozione della lettura" partiranno questa settimana i primi due  progetti condivisi dalla rete  e sostenuti dal Comune: "Adria legge al museo" per i prossimi quattro giovedì  e "La trama e l'ordito: scrittori in fotogramma" film che raccontano la vita di tre scrittori. Due progettualità che mettono insieme i prossimi quattro giovedì letterari al museo e i tre film che raccontano la vita di tre scrittori. Sette date di eventi culturali, contraddistinti dalle peculiarità di più  realtà associative

“Parliamo di associazioni che hanno fatto della lettura una bandiera costituente del proprio mandato - spiega l’Assessore Andrea Micheletti -  realtà associative che abbiamo messo attorno ad un tavolo di concertazione per progettare e investire su iniziative culturali rivolte alla cittadinanza”.  Una rete attivata per volere dell’amministrazione civica che ha messo a disposizione un budget di circa duemila euro. Una progettualità portata avanti dal Sindaco Omar Barbierato, dall’assessore Andrea Micheletti e dalla consigliera Oriana Trombin.

Nel corso della conferenza stampa, condotta dall’assessore Micheletti, Sandra Bedetti del  Centro Polesano di Studi Storici Archeologici ed Etnografici (Cpssae),   ha illustrato  nei dettagli  “Adria legge al museo “. Quattro incontri dedicati alla lettura (18 e 25 novembre e 2 ,9 dicembre), rivolti ad un pubblico variegato e  ispirati dalle opere scritte  di due  personaggi illustri adriesi: Il Tesoro di  Francesco Antonio Bocchi  e  Annali Pollicinensi di Luigi Ceco Grotto.

 Si inizierà alle ore 17 di giovedì prossimo, con il primo incontro intitolato i  tesori del mitico Eridano che sarà curato da Raffele Peretto, il secondo appuntamento sarà con il “carro d’oro del re Adriano” con Stefania Paiola e Antonio Fabris. Una data, il 25 novembre, alla quale sono già prenotati gli studenti del liceo Bocchi. La stessa  Sandra Bedetti, del  Cpssae,  a cui fanno capo la direzione nazionale dei musei del Veneto, l’associazione studio D che si occupa della didattica del museo e il gruppo archeologico adriese, curerà il terzo appuntamento culturale “Un viaggio nel tempo”. L’ultimo incontro è fissato per giovedì  9 dicembre, sempre  dalle ore 17, con un brindisi con Francesco Antonio Bocchi nel domestico Museo.

A presentare i dettagli del “La trama e l'ordito: scrittori in fotogramma”   è stata  Emanuela Finesso del Circolo del cinema Carlo Mazzacurati, organizzatrice della rassegna di cinema e letteratura , insieme all'associazione Rem - Ricerca Esperienza Memoria - dal Presidio del libro e dal centro di iniziativa culturale El Canfin di Baricetta. Tre i film   che saranno proiettati nella sede del Circolo del Cinema, in piazza Cavour, il 19 novembre, il 3 e il 10 dicembre, tutti alle 20.30. Si inizierà con “In un futuro aprile” dei registi  Francesco Costabile  e Federico Savonitto, sulla vita del giovane Pasolini. Si proseguirà con “Gli anni amari di Andrea Adriatico” con le riflessioni di Massimo Prearo su Mario Mieli e i movimenti Lbgt . A chiudere la rassegna la proiezione del film  Mary Shelley - Un amore immortale di Haifaa al-Mansour, con Elle Fanning e Douglas Booth .Una storia scritta da  Mary Godwin Shelley, che registrerà  l'intervento di Barbara Dalla Villa.

Per tutti gli appuntamenti si potrà prenotare il posto al numero 0426/21612.

 

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl