you reporter

BOTTRIGHE

"Resta un solo medico e i disagi ci sono"

Il Pd prende posizione, in paese parte anche una raccolta firme

"Resta un solo medico e i disagi ci sono"

13/01/2022 - 11:53

"A quasi 15 giorni come esponente del Partito Democratico torno a
sottolineare la situazione di disagio che una parte dei cittadini di Bottrighe e delle frazioni di Mazzorno e Cavanella Po, stanno vivendo giorno dopo giorno per la mancata sostituzione del medico di base". La segnalazione arriva da Niccolò Bellini, referente per Bottrighe per il Partito Democratico.

"Un disagio - proegue la sua segnalazione - aggravato anche dal numero alto di positività da covid-19 che va a sommarsi alle esigenze quotidiane di cittadini anziani e non, allettati o con ridotte capacità motorie, di procurarsi impegnative o effettuare visite, disagio e malumori che
come mi è stato segnalato sta portando ad una mobilitazione dei residenti con l‘obbiettivo di una raccolta firme di coloro che vivono sulla propria pelle questo quotidiano 'calvario'. Stonano, se non peggio, le dichiarazioni quasi d’ufficio della direzione aziendale e del distretto sanitario che afferma che esiste una 'continuità assistenziale'. Nel momento stesso in cui uno dei due medici va in pensione è evidente che si crei un disservizio per gli ex assistiti".

"Plaudo all'apertura del sindaco e ad una disponibilità che deve però tradursi quanto prima sul piano ufficiale e soprattutto politico con una richiesta ufficiale su cosa l’Ulss 5 intenda fare per garantire la continuità assistenziale nel paese rivierasco e sul territorio (tenendo presente che la legge obbliga a comunicare all’azienda sanitaria la decisione sul fine rapporto, nel caso specifico la quiescenza). Sappiamo che il problema della mancanza di medici di base è nazionale ed è aggravato anche dal fatto che siamo un territorio non facile si potrebbe dire 'alla periferia dell’impero'".

"Non si chiede la luna, la politica è fatta di mediazione e sintesi, sono propositivo e credo di interpretare l’auspicio di molti se, fatto presente la presenza di locali comunali e l’apertura al loro utilizzo da parte del sindaco si potesse giungere quanto prima ad avere un medico della medicina di gruppo di Adria per alcuni giorni a settimana. così da assolvere almeno in parte alla mancanza del medico".

"Un paese come Bottrighe ha già sofferto in passato per la scomparsa di servizi vitali per la vita quotidiana, non ultimo la sede locale della banca Cariparo, speriamo che la presenza del secondo medico di base non debba aggiungersi a questa triste lista di segni meno".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl