you reporter

Gaiba

Parole in movimento, i vincitori

Alla scuola dell'infanzia di Gaiba, la giuria ha decretato i lavori migliori tra le classi della primaria e assegnati due premi speciali. Successo per il concorso "Parole in movimento"

Parole in movimento, i vincitori

Venerdì scorso alle 18 nella sede della biblioteca comunale di Gaiba, si è tenuta la premiazione del primo concorso di scrittura "parole in movimento", promosso dalla Biblioteca in collaborazione con Comune di Gaiba e servizio bibliotecario Polesano che ha visto protagonisti i bambini della scuola primaria di Gaiba e i bambini frequentati altre scuole primarie della provincia ma residenti a Gaiba.

Dopo i saluti e i ringraziamenti portati dalla referente della biblioteca Stefania Roma è stata presentata la giuria composta da personale altamente qualificato: Sondra Coizzi, Carla Masini, Edoardo Malavasi e Gabriele Natali. Successivamente, l'amministrazione comunale rappresentata dal Sindaco Roberto Berveglieri ha proseguito ricordando l'importanza della manifestazione e premiato gli scrittori in erba.

I bambini vincitori per la classe prima della scuola primaria sono state Giorgia Monco e Arianna Marzola (disegno con didascalia definito dalla giuria preciso, tecnica e colore equilibrato, giusta prospettiva); per la classe 2-3 Eva Cannizzaro (racconto genere fiaba con tema 'Gaiba il mio paese', definito dalla giuria testo scorrevole, originale, brillante, struttura logica di un testo), per la classe 4-5 Ferruccio Culatti (racconto genere fantasy/horror con tema Gaiba il mio paese definito dalla giuria racconto che trasmette un messaggio preciso: credere in sè stessi). Sono stati assegnati anche due premi speciali: vincitore per il premio della "creatività" Swami Zerbinati e vincitore del premio "romanzo storico di alto profilo culturale" Michelangelo Milani. Hanno partecipato: Iacopo Buldrini, Ferruccio Culatti, Michelangelo Milani, Giorgia Monco, Eva Cannizzaro, Arianna Marzola, Annalou Negri, Cecilia Marella, Swami Zerbinati, Alessandro Miazzi, Sofia Buini, Martina Marca, Silvia Grandi e Asia Favazza.

Visto il successo del concorso, la Biblioteca e l'Amministrazione comunale si sono impegnate per proporre l'evento anche per il prossimo anno.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl