you reporter

Castelguglielmo

Pedalata in bici con gli esperti Fiab

Partenza da Rovigo, tappa a Fratta Polesine, tutto lungo l’argine del Canalbianco

Pedalata in bici con gli esperti Fiab

Sempre attivi gli Amici della bici Fiab Rovigo. Specialmente nei fine settimana, offrono molte opportunità per conoscere il territorio negli aspetti più celati ma non per questo meno interessanti. Dopo il weekend appena trascorso, che ha concluso la entusiasmante rassegna dedicata agli orti e giardini, appendice della collaudata attività Lenta e cordiale, e l’escursione sulla Riviera del Brenta con la precisa finalità di richiedere una nuova ciclabile (l’iniziativa rodigina infatti si inseriva in quella più ampia del coordinamento regionale Fiab), l’associazione è pronta per approfondire nuove tematiche: cicloescursioni che entrano dentro la storia e l’arte del nostro sempre poco conosciuto Polesine, per scoprire quanta ricchezza contiene e quanto dovrebbero gli stessi Polesani adoperarsi per rivalutarlo e valorizzarlo.

Fiab cerca, appunto, di muoversi (è il caso di dirlo) in questa direzione: prima studia e approfondisce poi propone itinerari per condividere e divulgare queste scoperte. Ecco quindi un inedito itinerario domani che porterà fino a Castelguglielmo. Il percorso Fiab andrà alla ricerca dell’ormai scomparso castello, da cui il nome del paese deriva, e farà ammirare le ville Pelà. E, ancora, consentirà di conoscere la novella del Boccaccio ambientata proprio qui e, inoltre, darà modo di approfondire la figura del “letterato di campagna” Pio Mazzucchi. La chiave di lettura sarà quella di considerare Castelguglielmo come terra di confine e questo disvelerà molti aspetti: quello linguistico, basta fare un passo per sentire accento e dialetto diversi, quello storico, Castelguglielmo è stato protagonista di alcuni salienti fatti della nostra storia contemporanea -dalla Boje alla Resistenza-, quello geografico-ambientale con l’immancabile Canalbianco, verde e pacifico.

La pedalata, partendo da Rovigo, passerà per Fratta Polesine e si snoderà lungo l’argine del Canalbianco. Una volta raggiunto il paese, il gruppo Fiab sarà ricevuto da rappresentanti dell’amministrazione comunale e concluderà la ricca escursione con l’interessante visita guidata tra dimore storiche e punti di interesse del paese, a cura dalla Biblioteca Civica Mattia Bortoloni. Per aderire all’iniziativa Fiab, basta presentarsi, in bicicletta, un po’ prima delle ore 9 in piazza Vittorio Emanuele, nei pressi della colonna di S. Marco. Il rientro a Rovigo è previsto per le 18 circa. I chilometri complessivi previsti sono 75, con molti tratti di sterrato, per un percorso di difficoltà media/impegnativa (quindi, per chi apprezza ed è un po’ allenato, più divertente). Il pranzo è a sacco. E’ richiesto un contributo di 2 euro per i soci e di 5 per i non soci, comprensivo di assicurazione infortuni.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl