you reporter

Castelmassa

Il Cral chiude, i pensionati protestano

L’azienda Cargill ha deciso di abbassare le saracinesche del Centro ricreativo aziendale lavoratori

Il Cral chiude, i pensionati protestano

Chiude il Cral e insorgono i pensionati massesi. Infatti, era considerato un punto di riferimento per molti cittadini del comune di Castelmassa, soprattutto pensionati, dipendenti ed ex dipendenti della Cargill, l’azienda più grande della zona, che nel bar trascorrevano i pochi momenti liberi durante la loro vita lavorativa e interi pomeriggi dopo la meritata pensione.

Una chiusura, decisa dai vertici dell’azienda, che ha destato grande delusione e soprattutto rabbia tra gli anziani del paese, abituati a fermarsi al “Dopolavoro” della “Fecola”, per un caffè, un bicchiere di vino e una partita a carte.

Per questo nei giorni scorsi, dopo essersi trovati il vecchio cancello chiuso, un gruppo di pensionati, con un’azione a dir poco insolita, ha pensato ad un vero e proprio blitz. Si sono attrezzati di tutto punto e hanno preparato e affisso un cartellone all'entrata del locale, protestando con la decisione presa dai dirigenti dell’azienda locale che aveva in gestione il loro vecchio bar.

“Grazie a direzione Cargill, consiglio di fabbrica e direttivo Cral - si legge sul cartellone - per avere soppresso cinque posti di lavoro, cancellato 80 e più anni di attività e tolto un punto di riferimento per pensionati e pescatori amatoriali. Vergogna”.

Queste le parole riportate sul cartellone a firma di “Alcuni pensionati”, che lascia ben poco all'immaginazione e fa capire l’importanza di un punto di ritrovo che da quasi un secolo costituiva la naturale cornice a tutte quelle persone che oltre ad apprezzare qualche ora di sollievo al bar, dimostrano di amare profondamente le tradizioni e la storia del territorio e del proprio paese.

Il Cral, Centro ricreativo aziendale dei lavoratori, era nato nei primi anni del secolo scorso e, come molti altri “dopolavoro” sparsi per la nostra penisola, promuoveva al suo interno diverse attività e fra le più frequenti non si possono dimenticare le più tradizionali; il classico bar e il gioco delle carte. Ma frequenti sono stati anche gli incontri di carattere culturale, sportivo e sociale, promosse negli anni dal Cral massese, che ha sempre puntato alla valorizzazione del territorio e alla socializzazione degli iscritti.

Chissà se dai vertici di Cargill ci potrà essere un ripensamento, si chiedono in molti. Diversamente, i nostri amici pensionati si vedranno costretti a trovarsi un altro locale per l’imperdibile partita a “briscola” o a “trionfo”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl