you reporter

Ficarolo

Colpi di mitra sulle pietre, il monito

Il parroco ha deciso di tenere in vista i fori dei proiettili come simbolo contro le violenze

Colpi di mitra sulle pietre, il monito

I segni delle raffiche sulle pietre. Importante mantenere viva la memoria su quanto successo durante la Seconda guerra mondiale.

Dopo oltre settant’anni, sono nuovamente visibili i segni lasciati da una mitragliatrice al termine della Seconda guerra mondiale. A dire il vero, le pietre bucate dai proiettili erano visibili anche prima dell’ultimo restauro, ma si confondevano con le altre pietre della facciata, rovinate e consumate dal tempo, tanto che solo chi ne era a conoscenza riusciva ad identificarle.

Durante gli ultimi lavori di restauro della chiesa parrocchiale di Sant’Antonino Prete e Martire di Ficarolo, il parroco Giancarlo Crepaldi in accordo con l’architetto Massimiliano Furini, direttore dei lavori, ha deciso di non fare sostituire le pietre in maniera tale che potessero essere visti da chiunque.

La mitragliata, vista la posizione dei colpi sulla facciata, potrebbe essere partita molto probabilmente in maniera accidentale o con lo scopo di intimorire qualcuno, ma il parroco e l’architetto hanno voluto mantenere e non sostituire la decina di mattoni scheggiati, per tenere viva la memoria sui tragici fatti avvenuti anche nel nostro Polesine, al termine del secondo conflitto mondiale.

Proprio a questo proposito, l’associazione culturale “Il Carmine”, sempre in accordo con la parrocchia rivierasca, farà realizzare e apporrà nei pressi della parete colpita, una piccola targa commemorativa ed esplicativa, in modo tale da poter illustrare a tutti coloro che si accorgeranno di quei mattoni “rovinati”, la motivazione per la quale quelle pietre forate dai proiettili, sono rimaste nella facciata appena restaurata.

Un restauro conservativo, insomma, che tende a mantenere vive non solo le condizioni originarie di questo splendido edificio religioso, ma anche i segni che la storia, anche relativamente recente, ha lasciato su uno dei simboli più importanti del paese.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl