you reporter

Salara

La beneficenza si fa a tavola

Buona cucina, serate musicali e sfilate di moda per tutte le generazioni

Sono bastate due sole serate, ai salaresi, per raccogliere una cospicua somma da devolvere in beneficenza. L’iniziativa "Mezzo metro di solidarietà", per il terzo anno organizzata dalla Consulta delle associazioni di Salara, capitanata dall’assessore Linda Zanforlin, infatti, ha permesso di raccogliere un considerevole gruzzoletto da devolvere alle famiglie bisognose di Salara. La comunità si è sempre stretta attorno ai propri concittadini più bisognosi, e iniziative come questa ne sono la prova evidente.

Con questo spirito, la maggior parte delle associazioni del paese, e nello specifico il Centro sociale ricreativo Il Tiglio, Circolo Noi, Auratica, Avis, Gs Salara Calcio, Salara Giovani hanno promosso per le serate di sabato 1 e domenica 2 settembre “Mezzo metro di solidarietà”. L’iniziativa si è tenuta nella tensostruttura del piazzale del Csr il Tiglio, scelta quanto mai azzeccata visto lo sfortunato weekend di freddo e maltempo.

Dopo la cena a base di pinzin con affettati e salse, momento ricreativo al termine della conviviale, diverso per ognuna delle serate. Sabato appuntamento musicale con Emilia, Maurizio e Mauro, domenica sera sfilata di gioielli creati da Maurizia Braga indossati da modelle salaresi.

Un grande successo reso possibile dagli instancabili volontari che nel corso delle due serate, ma soprattutto prima e dopo, hanno lavorato per offrire ai salaresi, ma anche a chi è venuto da fuori, due serate di fine estate diverse dal solito, con la possibilità di incontrarsi ancora una volta all'aria aperta per fare beneficenza. Molto bello notare come abbiano lavorato in sinergia persone di ogni età, dai ragazzi più giovani ai volontari con più esperienza, di Salara ma anche di fuori paese.

Al termine della manifestazione, l’assessore Linda Zanforlin ha voluto esprimere soddisfazione per la riuscita dell’evento: “Anche questa volta Salara ha dimostrato di essere una grande famiglia contraddistinta dallo spirito di solidarietà, la voglia di stare insieme e di aiutare qualche vicino di casa in difficoltà hanno avuto la meglio sul maltempo.

Grazie anche all'ottima cucina e all'intrattenimento proposto, le due serate sono state molto partecipate - continua Zanforlin - sono certa quindi che con l’utile sarà possibile aiutare parecchi nostri compaesani donando buoni alimentari da spendere nelle attività del paese, in modo da sostenere allo stesso tempo anche l’economia locale. Un ringraziamento speciale a tutti i volontari che, dopo un’estate ricca di eventi, non hanno esitato a mettersi a servizio del paese” conclude.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl