you reporter

Bergantino

Evaso arrestato a Bergantino: era ricercato da agosto

Anche l'Interpool si stava occupando del caso

Evaso arrestato a Bergantino: era ricercato da agosto

Ormai da giorni i militari del comando della compagnia dei Carabinieri di Castelmassa - Nucleo Operativo e Radiomobile erano sulle tracce di Ahmetovic Albano, trentaduenne nomade di nazionalità bosniaca, fuggito dagli arresti domiciliari da Rimini il 17 agosto , tranciandosi il braccialetto elettronico che lo controllava per espatriare nella Repubblica di San Marino.

Qui, però,  era stato arrestato e rinchiuso nel carcere dei Cappuccini, ma dopo aver aggredito un gendarme della Repubblica del “Titano”, si era dato alla fuga assieme ad un altro detenuto (tratto in arresto a Bologna nei giorni scorsi), scappando in  provincia di Rovigo.

I carabinieri del Nor di Castelmassa hanno tenuto d’occhio alcune delle abitazioni di nomadi stanziali della zona imparentati col fuggitivo, in particolare quella che ospitava la compagna che aveva da poco partorito, riuscendo così  a catturarlo. L'uomo è stato  intercettato lunedì dagli uomini dell’Arma a Bergantino, a bordo di un’autovettura risultata poi rubata a Bologna qualche giorno prima, e dopo gli adempimenti di rito, è stato trasportato nella casa circondariale di Rovigo.

Per l’evaso si erano persino interessati l'Interpool per la rocambolesca fuga dalle prigioni della Repubblica di San Marino. 

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl