you reporter

FICAROLO

Danni per un milione di euro

Dopo la tromba d’aria dello scorso ottobre, sono arrivati in comune i moduli con le richieste

Danni per un milione di euro

Circa un milione di euro per i danni subiti dalla tromba d’aria.

Sono arrivate all'ufficio tecnico del comune di Ficarolo, svariati moduli compilati per un ammontare totale di danni subiti di poco inferiore al milione di euro. Il comune rivierasco era infatti rientrato nel censimento regionale per i danni della tromba d’aria di fine ottobre, istituito per scopo esclusivamente ricognitivo, relativamente alla tromba d’aria che si è abbattuta in paese il 29 ottobre.

A seguito del maltempo che ha causato parecchi danni a Ficarolo, il primo cittadino Fabiano Pigaiani aveva immediatamente provveduto a chiedere lo stato di crisi segnalando l’accaduto a Prefettura e Regione. Dopo la segnalazione, la Regione Veneto aveva deciso di inserire anche il comune altopolesano all'interno dei comuni che hanno subito danni da maltempo, assieme ai numerosi comuni del bellunese colpiti nelle scorse settimane.

La regione ha a disposizione 54 milioni di euro e purtroppo i danni in Veneto ce ne sono stati molti di più, motivo per il quale non è assolutamente sicuro che Ficarolo rientri nei risarcimenti, ma era importante che i danni subiti il 29 ottobre fossero segnalati.

La comunicazione arrivata al comune dalla Regione, invitava i “comuni colpiti dagli eccezionali eventi atmosferici dei giorni dal 27 ottobre al 4 novembre ad effettuare un primo censimento con scopo esclusivamente ricognitivo dei danni subiti”.

“Speriamo comunque di poter rientrare nel riconoscimento dei danni e di ottenere il risarcimento - afferma il sindaco Fabiano Pigaiani - al momento era importante che chi ha subito danni lo comunicasse attraverso i moduli a disposizione. Sono arrivati tantissimi moduli per un totale di circa 1 milione di euro, considerando anche che molte persone si sono arrangiate e hanno preferito non presentare niente”.

Molte le abitazioni private, i fienili, le aziende e gli edifici di proprietà del comune, che hanno subito danni, soprattutto alle coperture che, a causa del vento fortissimo, si sono letteralmente scoperchiate. Non ci sono ancora garanzie, sulla ricezione di eventuali contributi per la sistemazione dei danni subiti, ma sicuramente si tratta di un primo passo importante al fine di poter rientrare eventualmente in una graduatoria per ottenere il tanto atteso risarcimento.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl