you reporter

SALARA

La scuola col parco interattivo

Protagonisti proprio i bambini. Potranno giocare all’aperto. Soddisfatta il sindaco Ghiotti

La scuola col parco interattivo

La scuola dell’infanzia di Salara ha finalmente un nuovo parco giochi. Grazie all’aggiudicazione di fondi vinti con il bando Prima Infanzia di settembre del 2018 promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, il nuovo parco giochi inclusivo è ora realtà.

L’inaugurazione si è tenuta lo scorso sabato mattina, alla presenza delle autorità civili del piccolo paese sulle rive del Po, e per spettatori principali c’erano proprio loro, i piccoli alunni della scuola, accompagnati dalle maestre e dai genitori.

Dopo il discorso introduttivo del sindaco Lucia Ghiotti, che ha ricordato come il progetto sia partito sotto l’amministrazione precedente, è intervenuta anche l’ex assessore alla Scuola Linda Zanforlin, che ha ringraziato più volte la Fondazione Cariparo ricordando che “Non è stato per nulla facile essere scelti, hanno fatto domanda oltre 160 progetti, in capo a Comuni o scuole soprattutto private, ma ne sono stati finanziati solo 60. La Fondazione ha visto nel nostro progetto un’idea meritevole di ricevere il contributo. Sicuramente è un parco giochi molto bello, ma dietro c’è un significato più profondo in quanto i giochi sono di tipo inclusivo, con cui possono giocare tutti a prescindere dalle abilità di tipo motorio o intellettivo”. I giochi sono stati scelti in maniera accurata anche insieme alle maestre, evitando a priori i giochi per disabili che avrebbero garantito il diritto al gioco a questi bambini ma negato il diritto all’inclusione. Interessantissimo anche l’aspetto della didattica all’aria aperta e della stimolazione del pensiero logico-matematico: sono stati infatti installati pannelli con il tris e pannelli per il gioco di impersonificazione dei ruoli che stimolano molto la crescita dei bambini. Il contributo versato dalla Cariparo è stato pari a circa 16mila euro, su un totale di quasi 22mila dell’intero progetto.

La scuola dell’infanzia di Salara resta quindi, come ormai lo è da anni, un punto di riferimento all’avanguardia per la formazione e l’educazione dei bambini, anche per i paesi limitrofi, da cui vengono buona parte degli iscritti, che poi decidono di dare continuità al proprio percorso iscrivendosi anche alla primaria proprio a Salara.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: Teatro Sociale di Rovigo
speciali: Camera di Commercio e Cna: un mondo di opportunità per le imprese

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl