you reporter

MELARA

E' la settimana della scienza: il sindaco diventa divulgatrice

Una serie di appuntamenti nelle classi del paese

E' la settimana della scienza: il sindaco diventa divulgatrice

Anna Marchesini, sindaco di Melara

Tutto pronto per la Settimana della Scienza di Melara, che porterà diverse attività di laboratorio nelle scuole del paese. Il primo appuntamento è fissato per questa mattina, martedì 11 febbraio, alla scuola secondaria “Montalcini”, e sarà addirittura tenuto dal sindaco Anna Marchesini.

"Insegnerò qualcosa di “coding” – spiega il primo cittadino – cioè di quella parte dell’informatica sul funzionamento de i comandi, vicino alla programmazione. Sono appassionata di scienza da sempre e mi piacerebbe trasmettere questa passione alle nuove generazioni". Marchesini, infatti, da anni si occupa di divulgazione scientifica: aveva ideato anche l’associazione “La vite di Archimede” promotrice, tra le altre cose, del festival del Pi Greco a Rovigo.

Restando alla scuola secondaria melarese, mercoledì 12 si terrà invece il laboratorio sul riciclaggio dei rifiuti tenuto da Ruggero Turola, responsabile delle risorse umane della Vetreria “Verallia” di Villa Poma (impianto industriale che sarà visitato dalle stesse classi il prossimo 21 febbraio). Giovedì 13 sarà la volta del laboratorio "Calore e temperatura" tenuto da Andrea Giusto, dell'associazione "La vite di Archimede" (progetto Attivamente). È anche prevista una visita alla centrale di potabilizzazione di Badia Polesine in collaborazione con Acquevenete (in aprile, in data da definire). La stessa Acquevenete, in occasione della Settimana della Scienza melarese, si occuperà poi degli eventi alla scuola primaria “Baden Powell” nella giornata di martedì 11.

Si tratterà di tre eventi dedicati all’acqua: attraverso diverse "attività sensoriali" i bambini impareranno cos’è l’acqua potabile e quali sono le caratteristiche che la definiscono, utilizzando i sensi come mezzo di osservazione e di scoperta. Al termine dell’attività verrà creato un cartellone per ciascuna classe partecipante che riassumerà le scoperte effettuate e la definizione di acqua potabile: il laboratorio “L’acqua e i cinque sensi” farà conoscere le caratteristiche organolettiche del liquido, utilizzando i sensi come mezzo di osservazione, sperimentazione e scoperta e favorendo il consumo di acqua di rubinetto; "Vita di una gocciolina d’acqua" parlerà invece dell’acqua come ecosistema e delle diverse forme di vita acquatiche, insegnando a tutelare gli ambienti acquatici. In "Acqua bene comune", un planisfero introdurrà il tema della distribuzione dell’acqua sulla Terra, con i diversi utilizzi nei continenti.

Nella mattina di sabato 15, infine, la Settimana della Scienza si concluderà con un evento aperto a tutti, in sala Verdolini alle ore 10.30: la giornalista scientifica Francesca Buoninconti presenterà "Senza confini. Le straordinarie storie degli animali migratori".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl