you reporter

CASTELMASSA

Stagione teatrale piena di soddisfazioni

Il bilancio dell'amministrazione comunale

Stagione teatrale piena di soddisfazioni

Sta per concludersi la stagione teatrale 2019/2020 del Comune di Castelmassa e si iniziano a tirare le somme. Senz’altro molto positive, vista la numerosa affluenza e i commenti degli spettatori, assai soddisfatti  delle performance degli artisti che si sono esibiti da dicembre a febbraio.

Addirittura una standing ovation per la brillante esibizione di Gabriele Cirilli del 9 febbraio scorso con lo spettacolo “Mi piace di più”. Continuamente apprezziamo e siamo apprezzati, giudichiamo e veniamo giudicati “mi piace” è la parola chiave della nostra esistenza; questo in sintesi il significato che il noto comico ha voluto trasmetterci, ma in un mare di sane risate, all’insegna della riflessione e del buonumore. 

"Le scelte operate dall’amministrazione comunale - spiegano il  sindaco Luigi Petrella e l’assessore alla cultura Roberta Azzolini, - sono state di un cartellone vario, tra la prosa, monologhi d’autore, musica e balli, grazie alla fattiva collaborazione con il Circuito Arteven e la Regione Veneto, ma ricordiamoli tutti e sette: “I Bislacchi”, omaggio al grande cineasta Federico Fellini nel centenario della sua nascita, “Roger” interpretato da Emilio Solfrizzi, “Vite e avventure di Babbo Natale”, commedia rivolta in particolare ai bambini e alle loro famiglie,  “Cyrano de Bergerac” del Centro teatrale Lorenzo Da Ponte, i cinque  straordinari acrobati e ballerini  con  “The Black Blues Brothers” , “Mi piace di più” con G. Cirilli e “Arlecchino Furioso” della compagnia Stivalaccio Teatro".

"In attesa che si concludano i lavori allo storico e prestigioso Teatro Cotogni, con la speranza di riuscire a riportarlo all’originaria capienza e all’ antico splendore, la stagione teatrale, per il secondo anno consecutivo si è svolta presso il Mercato Coperto. Vogliamo ringraziare: la ditta Ies dei fratelli Sarti, per l’eccellente palcoscenico, l’addetta alla biglietteria Chiara Sogari per la bravura e la determinazione e ProLoco, in particolare il presidente Paolo Marangoni, perché sempre presente ed efficiente".

Gli spettacoli si svolgono la domenica nel tardo pomeriggio e la scelta si è rivelata azzeccata in quanto partecipano in molti, sia in abbonamento, ma tanti sono anche gli spettatori occasionali.  E così persone giovani e meno giovani, castelmassesi e non, persone sole, coppie, famiglie, gruppi di amici, scelgono di trascorrere due ore di piacere proprio a Castelmassa, perché “Il teatro è una zona franca della vita, lì si è immortali”, come diceva Vittorio Gassman.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl