you reporter

CASTELMASSA

Cargill, “Presto i tamponi ai lavoratori”

Incontro tra i sindacati e il Prefetto per garantire la sicurezza dei dipendenti

Cargill, “Presto i tamponi ai lavoratori”

28/03/2020 - 21:36

"Le organizzazione sindacali di Filctem Femca Uiltec territoriali sono state ricevute mediante conference call dal Prefetto di Rovigo al fine di dare riscontro alla richiesta formulata con la nostra del 20 marzo".

Lo spiega la nota stampa dei sindacati, rispetto alle preoccupazioni per la sicurezza dei lavoratori allo stabilimento Cargill di Castelmassa, dopo tre episodi di dipendenti positivi al Coronavirus.

"I due i punti fondamentali - prosegue la nota - erano il fermo dello stabilimento per la sanificazione di tutti gli ambienti e la attuazione di misure cautelative di prevenzione del contagio da covid con tamponi effettuati ai dipendenti dello stabilimento. In merito - spiega il resoconto dell’incontro - al primo punto si è dato riscontro alle attività di sanificazione disposte ed effettuate dall’azienda immediatamente dopo aver avuto notizia del terzo caso di contagio. Si è preso atto sostanzialmente che quanto effettuato dall’azienda tra sabato 21 e domenica 22 sia stato attuativo di quanto prescritto dalle autorità sanitarie con cui il Prefetto è in costante contatto e da cui aveva chiaramente ricevuto tutte le indicazioni del caso specifico".

"Rimane la necessità condivisa dal Prefetto di mantenere costante l’attenzione sulla sicurezza dei dipendenti, sia negli ambienti dell’azienda il cui compito spetta chiaramente al datore di lavoro, sia arrivare alla possibilità a breve di effettuare una verifica precauzionale, mediante tampone a nuclei di lavoratori ritenuti più a rischio indipendentemente dal fatto che si sia manifestata la sintomatologia. È stato evidenziato anche un aspetto non di poco conto e che riguarda l’organizzazione del lavoro nello stabilimento che, soprattutto nei reparti di produzione e officina, per consentire la rilevazione dei possibili contatti, non può fare esclusivo affidamento sull’utilizzo della sola pianta organica: è necessario mappare l’operatività di chi ha funzioni che richiedono particolare mobilità nel sito".

"Rimane chiaramente prioritaria per le autorità - concludono i sindacati - l’attenzione al personale sanitario, ma viste le misure di implementazione finalizzate a potenziare i laboratori dell’Ulss 5 per effettuare i tamponi sarà cura e premura del Prefetto darci immediata comunicazione della possibilità di effettuare esami preventivi ai lavoratori della Cargill e in ogni altra azienda, considerata necessaria ed essenziale e la cui produzione pertanto deve procedere senza venir meno l’attenzione alla salute e alla sicurezza dei lavoratori anche mediante attività di controllo preventivo".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl