you reporter

CASTELNOVO BARIANO

Inaugurato lo splendido murales sulle Poste

La soddisfazione dei vertici dell'azienda e anche del paese

Questa mattina è stato inaugurato ufficialmente il murales all'ufficio postale di Castelnovo Bariano. Per Poste Italiane sono intervenuti Marco Giannelli Savastano (responsabile istituzionale Nord Est) ed Emanuele Greto (direttore provinciale); ha fatto gli onori di casa il sindaco Massimo Biancardi.

"L'opera conferma - ha osservato Marco Giannelli Savastano - l'interesse che Poste Italiane ha per la tutela dell'ambiente, riconoscendo quest'ultimo come bene primario da salvaguardare con investimenti sostenibili. Il dipinto è infatti realizzato con una rivoluzionaria tecnologia a base di materiali naturali che, usata all'esterno degli edifici, contribuisce a ridurre le emissioni inquinanti. La pittura anti-smog Airlite è pensata e realizzata esclusivamente per prendersi cura delle persone all'interno e all'esterno non solo delle loro abitazioni ma anche dei luoghi di lavoro e di interesse, come ad esempio l'ufficio postale. Nel caso di Airlite centro metri quadri di pittura sono infatti in grado di diminuire l'inquinamento atmosferico con la stessa efficacia di un bosco della stessa dimensione".

"L'opera - ha continuato Emanuele Greto - è parte del progetto Paint-Poste e artisti insieme nel territorio, che vuole promuovere la creatività dei giovani artisti rendendo allo stesso tempo gli uffici postali ancora più accoglienti e vicini alle comunità che li ospitano. Paint si integra nel programma di impegni per i Comuni italiani con meno di 5.000 abitanti, essendo coerente con la presenza capillare di Poste Italiane sul territorio e con l'attenzione che da sempre l'azienda riserva alle comunità locali e alle aree meno densamente popolate. La presenza aziendale negli indici di sostenibilità Ftse4Good è un autorevole riconoscimento del grande lavoro in essere, premiando i traguardi raggiunti a livello ambientale, sociale e di governance dalla più grande realtà logistica, assicurativa e finanziaria italiana".

Massimo Biancardi ha concluso che l'"opera murale di Chekos'art per il nostro ufficio postale prende spunto dalla tradizione del francobollo e della lettera, portandola in una nuova dimensione. La street art diventa allora veicolo per trasportare la tradizione verso le nuove generazioni. Questo è un murales pieno di significativi simboli di comunicazione. Il postino, i timbri di una volta, la signora che con ironia disegna un timbro allo scopo di interagire, quasi giocando, con l'ufficio postale, o un aereo come simbolo di scoperta di nuovi mondi sono iconografie esaltate dalla tecnica stencil e spray".

Il rinfresco offerto dalla Pro Loco ha concluso degnamente l'evento.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl