you reporter

CASTELGUGLIELMO

Il momento di aiutare i più fragili: spesa a domicilio

I ragazzi del Forum Giovani e la Protezione civile assieme per la consegna

Il momento di aiutare i più fragili: spesa a domicilio

A Castelguglielmo, il Forum Giovani affianca la Protezione civile per la consegna della spesa a domicilio. L’emergenza Covid-19 ha nuovamente fermato le varie iniziative culturali che il Forum Giovani aveva sviluppato per i prossimi mesi. I ragazzi, forti dell’esperienza primaverile, si sono resi disponibili per dare nuovamente un servizio alla cittadinanza, riprendendo la consegna a domicilio della spesa alle persone anziane e a chi si trova in difficoltà di spostamento a causa delle restrizioni dovute alla pandemia.

Un servizio di collaborazione con la Protezione civile Intercomunale che, invece, garantirà la consegna della spesa e di quanto necessitano a coloro che si trovano in isolamento domiciliare, dopo aver contattato gli uffici comunali preposti.

Tra un lookdown totale e quello parziale attualmente in atto, il Forum Giovani ha partecipato alla quarta edizione della Camminata Rosa promossa da Aido locale per Andos ,che ha avuto luogo a Castelguglielmo lo scorso 27 settembre, dando vita al primo concorso fotografico “Emozioni in rosa.

“Un concorso che ci ha resi molto orgogliosi per la grande partecipazione – ha commentato il presidente Maikol Pelà – e per il quale era nostra intenzione organizzare una serata, unitamente alle due associazioni, innanzitutto per ricordare l’importanza della prevenzione del tumore al seno, ripercorrere le varie edizioni della camminata e omaggiare, congratularci con Aido e tutti gli organizzatori per averci dato la possibilità di entrare nella grande squadra della camminata, con Andos per la disponibilità ad organizzare la serata e premiare i vincitori ai quali facciamo i complimenti e a tutti diciamo che contiamo di recuperare l’evento appena sarà possibile”.

Il primo concorso ha visto qualificarsi al primo posto Patrizia Rossato di Castelguglielmo, seguita da Noemi Checchinato di Badia Polesine e terzo posto di Camilla Maduri di Stienta. I giovani del Forum contavano di rendere partecipe, per l’otto di novembre, data che coincideva con il secondo anniversario di fondazione, tutta la cittadinanza all’inaugurazione della nuova sede che l’amministrazione ha messo loro a disposizione, dove prima trovava locazione l’ambulatorio medico, previa sistemazione degli arredi.

Stoppata anche l’iniziativa per promuovere la ricorrenza del 25 novembre, giornata internazionale contro la violenza sulle donne.

“Per ora noi vogliamo collaborare con le istituzioni per aiutare a superare questo difficile momento, con la speranza che la pandemia diffusa a livello globale termini presto, che tutti possano vedere la luce in fondo al tunnel. Allora noi torneremo con le nostre idee per dare fiducia in una rapida e costruttiva ripresa” ha pronunciato il presidente Pelà.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl