you reporter

Castelmassa

Niente vaccino ai lavoratori

Prima la convocazione da parte della Cargill ai suoi dipendenti, poi il dietrofront

Niente vaccino ai lavoratori

25/03/2021 - 13:10

Tutto era pronto per la vaccinazione dei dipendenti di una delle industrie più grandi dell’intero Polesine. Poi, ieri, alla vigilia della prima iniezione, la marcia indietro e il clamoroso stop. Nei giorni scorsi, infatti, i dipendenti della Cargill di Castelmassa avevano ricevuto le convocazioni, da parte dell’azienda, per un piano di vaccinazione dei lavoratori che sarebbe dovuto scattare proprio questa mattina. Poi, ieri, il contrordine: nessuna vaccinazione, fermi tutti. Un dietrofront arrivato da parte dell’azienda stessa, che ha comunicato a tutto il personale che il piano di vaccinazione viene rimandato.

“Ci avevano già comunicato data, ora e luogo per il vaccino ed eravamo in molti ad essere contenti di aver avuto la possibilità di essere vaccinati - racconta un dipendente deluso dalla retromarcia - speriamo di poterlo fare al più presto perché questo ci aiuterebbe anche a pianificare meglio il nostro lavoro in vista delle ferie estive”. Categorica la posizione del direttore generale dell’Ulss 5 Polesana Patrizia Simionato. “Abbiamo un piano di vaccinazione preciso che prevede innanzitutto di terminare gli ultra ottantenni - spiega il direttore generale - solo dopo si potrà pensare ad un piano che preveda anche la vaccinazione delle maestranze delle attività produttive, ma dobbiamo basarci su di un criterio strutturato”.

“Al momento - dice ancora la Simionato - smentisco categoricamente che siano previste vaccinazioni nell’immediato per i lavoratori della ditta Cargill di Castelmassa. Sicuramente c’è stato un difetto di comunicazione - conclude - ora come ora le priorità del nostro piano vaccinale sono rivolte agli ultraottantenni”. Un difetto di comunicazione che aveva fatto avviare tutta un’organizzazione sicuramente precisa e puntuale, che si era conclusa con la consegna ai dipendenti delle comunicazioni con tanto di data, giorno, ora e luogo nel quale presentarsi per la prima dose del vaccino. “Si erano create aspettative importanti in noi dipendenti - conclude il lavoratore polesano - ero sicuro che domani sarei andato a farmi il vaccino e adesso non so quando lo potrò mai fare”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl