you reporter

Castelmassa

Niente vaccino ai lavoratori

Prima la convocazione da parte della Cargill ai suoi dipendenti, poi il dietrofront

Niente vaccino ai lavoratori

Tutto era pronto per la vaccinazione dei dipendenti di una delle industrie più grandi dell’intero Polesine. Poi, ieri, alla vigilia della prima iniezione, la marcia indietro e il clamoroso stop. Nei giorni scorsi, infatti, i dipendenti della Cargill di Castelmassa avevano ricevuto le convocazioni, da parte dell’azienda, per un piano di vaccinazione dei lavoratori che sarebbe dovuto scattare proprio questa mattina. Poi, ieri, il contrordine: nessuna vaccinazione, fermi tutti. Un dietrofront arrivato da parte dell’azienda stessa, che ha comunicato a tutto il personale che il piano di vaccinazione viene rimandato.

“Ci avevano già comunicato data, ora e luogo per il vaccino ed eravamo in molti ad essere contenti di aver avuto la possibilità di essere vaccinati - racconta un dipendente deluso dalla retromarcia - speriamo di poterlo fare al più presto perché questo ci aiuterebbe anche a pianificare meglio il nostro lavoro in vista delle ferie estive”. Categorica la posizione del direttore generale dell’Ulss 5 Polesana Patrizia Simionato. “Abbiamo un piano di vaccinazione preciso che prevede innanzitutto di terminare gli ultra ottantenni - spiega il direttore generale - solo dopo si potrà pensare ad un piano che preveda anche la vaccinazione delle maestranze delle attività produttive, ma dobbiamo basarci su di un criterio strutturato”.

“Al momento - dice ancora la Simionato - smentisco categoricamente che siano previste vaccinazioni nell’immediato per i lavoratori della ditta Cargill di Castelmassa. Sicuramente c’è stato un difetto di comunicazione - conclude - ora come ora le priorità del nostro piano vaccinale sono rivolte agli ultraottantenni”. Un difetto di comunicazione che aveva fatto avviare tutta un’organizzazione sicuramente precisa e puntuale, che si era conclusa con la consegna ai dipendenti delle comunicazioni con tanto di data, giorno, ora e luogo nel quale presentarsi per la prima dose del vaccino. “Si erano create aspettative importanti in noi dipendenti - conclude il lavoratore polesano - ero sicuro che domani sarei andato a farmi il vaccino e adesso non so quando lo potrò mai fare”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: TESORI un viaggio tra terra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl