you reporter

MELARA

La golena sarà un grande parco verde

La consigliera delegata all'Ambiente Federica Badini illustra il meraviglioso progetto

La golena sarà un grande parco verde

Il Comune di Melara sta sviluppando un progetto per l’utilizzo dell’area demaniale golenale confinante con Bergantino, fino ad oggi destinata ad uso agricolo. “L'obiettivo è quello di ampliare le aree naturali già esistenti – spiega il consigliere comunale con delega all'Ambiente Federica Badini - in ottica di riqualificazione ambientale, di sviluppo del potenziale turistico fluviale del fiume Po, di ripristino delle biodiversità e di sostegno alla salute dei cittadini”. “Il progetto - prosegue l’illustrazione della consigliera - offrirà inoltre la possibilità agli studenti delle scuole locali di visitare e conoscere meglio la flora e la fauna autoctona, nell’ambito di un consolidamento della cultura del territorio”.

Tra gli obiettivi vi è anche quello di creare un sistema integrato in cui il patrimonio ambientale esistente sia potenziato con alcune delle principali specie arboree tipiche della foresta planiziale tra le quali l’olmo campestre, l’acero campestre, il frassino, il ciliegio, il noce, il melo, il pioppo bianco, il pioppo nero, l’ontano, il nocciolo, il larice, il salice, la farnia ed il carpino bianco. In prossimità delle radure esistenti, si prevede inoltre l’impianto di specie arbustive come il crespino, il pallon di maggio, la berretta del prete, il ligustro, la rosa canina, il biancospino, il sambuco ed il prugnolo selvatico.

L’intervento sarà, naturalmente, condotto secondo le indicazioni e le prescrizioni impartite dall’Aipo (Agenzia interregionale per il fiume Po, l’ente che si occupa della tutela e dei lavori lungo il Grande Fiume, ndr). “Si segnala inoltre – prosegue la consigliera Badini - che l’intervento è potenzialmente in grado di creare continuità di fruizione per la popolazione rispetto all’area pedonale individuata dal comune di Melara sull’argine del fiume Po nei pressi del centro del paese. Nell’area sarà realizzato un percorso ciclopedonale perimetrale in modo da favorire l’utilizzo da parte dei cittadini e sono a piano l’affissione di targhette identificative per gli alberi più rilevanti, non appena questi avranno raggiunto una discreta consistenza, e l’affissione di bat box e casette per gli uccelli per limitare lo sviluppo delle zanzare e facilitare il ritorno degli uccelli”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

speciali: TESORI un viaggio tra terra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl