you reporter

ECOAMBIENTE

La nuova raccolta differenziata arriva a Melara

Bidoni con microchip per aumentare la differenziata. Sabato la consegna a Castelmassa

La nuova raccolta differenziata arriva a Melara

24/11/2021 - 21:02

Il tour di Ecoambiente è arrivato al quinto incontro per il gruppo dei comuni altopolesani. Venerdì sera, infatti, si svolgerà la serata informativa a Melara, in sala consiliare in piazza Bernini. L’incontro, organizzato da Ecoambiente in collaborazione con l’amministrazione comunale, si pone l’obbiettivo di informare adeguatamente i cittadini sulla nuova modalità di conferimento dei rifiuti.

Per questa e per le altre serate informative, Ecoambiente ha elaborato due modalità di prenotazione: è possibile, infatti, prenotare la propria presenza online, inquadrando il Qr code presente nei volantini di Ecoambiente e compilando il modulo predisposto, oppure mediante il telefono, chiamando il proprio Comune nell’orario di apertura degli uffici.

Non è necessario prenotarsi, ma è comunque consigliato, dato il motivato interesse che queste serate suscitano nella cittadinanza. Gli spazi adibiti alla presentazione del nuovo metodo di raccolta dei rifiuti sono stati scelti per poter garantire l’accesso al maggior numero possibile di cittadini, facendo fronte alle difficoltà dovute alle attuali normative anticontagio e antiassembramento, in tal modo sarà permessa la partecipazione a un maggior numero di interessati. Per poter accedere alle presentazioni sarà necessario essere in possesso della certificazione verde.

I tecnici di Ecoambiente, in questa serata, avranno il compito di illustrare i cambiamenti presenti nel nuovo metodo di raccolta dei rifiuti. La maggiore novità si registra nella raccolta del rifiuto secco residuo, ovvero del rifiuto che spesso viene chiamato “indifferenziato”. A questo, infatti, sarà dedicato un nuovo bidone di colore grigio scuro dotato di codice univoco associato a ogni utenza e di microchip che permette la geolocalizzazione del contenitore e la possibilità di registrare, da parte dell’operatore di Ecoambiente, il numero di conferimenti del rifiuto secco residuo effettuati per ciascuna utenza.

Questo dato sarà poi utilizzato per l’altra importante novità, la “tariffazione puntuale”, ovvero una tariffazione basata non più su un dato presunto (metodo precedentemente adottata), ma sul numero effettivo di conferimenti del rifiuto secco residuo per ogni utenza, effettuati e registrati dagli operatori di Ecoambiente. Così facendo si otterrà una divisione della tassa più equa e proporzionata al rifiuto secco residuo prodotto da ciascuna utenza.

L’obiettivo di questo nuovo metodo è quello di abbassare drasticamente la soglia di rifiuto indifferenziato prodotto da ogni nucleo famigliare, così da ottenere una raccolta differenziata migliore e risparmiare sullo smaltimento dei rifiuti non riciclabili. In questo modo ci guadagnerà tanto l’ambiente quanto il cittadino che seguirà tutte le diverse norme già esistenti in materia di raccolta differenziata.

Per informare al meglio la cittadinanza, Ecoambiente ha inviato a tutti i cittadini di Melara una lettera di invito alla serata e, oltre all’invito, alcuni fogli che illustrano le novità del nuovo metodo di conferimento dei rifiuti.

Intanto, prosegue la distribuzione dei kit nei Comuni coinvolti. Sabato a Castelmassa sarà attivato il punto di distribuzione dei nuovi bidoni per la differenziata: le utenze che non l’hanno ancora ricevuto a domicilio possono ritirarlo in piazza Garibaldi, dalle 9 alle 13. Il servizio è rivolto a tutti gli utenti di Castelmassa, Castelnovo Bariano, Bergantino, Ceneselli, Salara, Calto e Melara. Rimane la possibilità di ritirare il kit al magazzino Ecoambiente di Badia (Badia Recycling), in via Da Vinci in zona industriale a Crocetta.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl