Cerca

FICAROLO

Il centro del Po diventa un bar

Con tavolini e sedie hanno inscenato un aperitivo e una partita di briscola in mezzo al Po

Il centro del Po diventa un bar

Il grande fiume continua ad essere in secca. Uno scenario davvero insolito, quello che si vede circolando sulla sommità arginale del Po in questi giorni. Nello scorso fine settimana in molti si sono fermati, incuriositi, per osservare le persone che, approfittando del bassissimo livello dell’acqua, camminavano quasi nel centro del Po. Anche se le piogge di maggio hanno portato un po’ di ristoro, la situazione di secca del Po è tutt’altro che superata. Nella scala di allarme dell’autorità di bacino distrettuale del fiume Po siamo a 4 su 6 (gravità “media”), mentre la tendenza è al peggioramento.

Il contesto idrico del bacino del fiume migliora sensibilmente i suoi indicatori in virtù delle precipitazioni di inizio mese di maggio, ma la miglioria sarà molto probabilmente di breve durata visto che gli indici di valle restano già ora molto scarsi e le registrazioni sui livelli idrici effettuati nelle singole stazioni di monitoraggio confermano purtroppo una siccità ancora grave lungo tutta l’asta del grande fiume”, scrivono dall’Autorità distrettuale del Fiume Po.

Le piogge, quest’anno, sono state comunque inferiori alle medie del periodo, con anomalie anche molto marcate. Tutto questo mentre le temperature nella seconda metà di maggio sono state di due-tre gradi sopra la media. In diminuzione anche i livelli delle falde in tutto il bacino, così come molto bassa è stata la produzione di energia idroelettrica. Ad incuriosire particolarmente i passanti, nella giornata di sabato, la goliardia del gruppo giovanile dell’associazione Sandokan che ha portato nel centro del grande fiume sedie e tavolini per una partita a briscola e un aperitivo davvero particolare.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy