Cerca

Scrive sui muri frasi contro la ex,<br/>a giudizio per stalking

tribunale[1].JPG

Il tribunale di Rovigo

L'uomo avrebbe usato lo spray sui muri della scuola, della palestra, sui palatani e sul garage della donna.
Una relazione finita male, che ha avuto uno strascico in tribunale. Con l’accusa di stalking, infatti, è a giudizio un 51enne. L’uomo, un insegnante, dopo la fine del rapporto sentimentale, avrebbe perseguitato la sua ex, anche lei insegnante, in un modo molto particolare: attraverso scritte ingiuriose, fatte con lo spray, in diversi luoghi frequentati dalla donna, una 56enne di Rovigo.
Tre, in particolare, gli episodi che vengono contestati al 51enne, in diversi momenti. Il primo a marzo del 2009 quando, per l’accusa, scrisse frasi ingiuriose sul muro dell’Itc Conti, scuola di Lendinara, dove la donna insegnava, nonchè sui platani della strada che conduce da Rovigo a Lendinara; quindi, nel gennaio del 2010, sul muro della palestra San Biagio di Lendinara; infine, a dicembre del 2010, sulla porta del garage del cortile condominiale dove abitava la donna, a Rovigo.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy