Cerca

Tragico incidente sul lavoro a Badia <br/> 41enne perde la vita alla Saica Pack

37296
Incidente mortale stamattina dopo le 8 alla Saica Pack di Badia Polesine. Matteo Targa, 41enne di Lendinara ha perso la vita sul lavoro.
Aveva iniziato il suo turno di lavoro da circa un’ora. Erano da poco passate le otto di ieri mattina quando il braccio meccanico della linea dell’ondulatore è calato all’improvviso. Colpendo Matteo Targa, operaio di 41 anni, all’altezza del collo. Schiacciandolo e uccidendolo. L’incidente mortale sul lavoro è avvenuto all’interno della fabbrica Saica Pack, che sorge nella zona industriale di Crocetta, in via Galvani.
L’operaio stava eseguendo il proprio compito, probabilmente ha alzato il braccio meccanico per inserire un nuovo rullo di carta. Ma all’improvviso, e per cause anche da spiegare, il braccio sollevato è calato di colpo. L’attrezzo ha colpito Targa all’altezza del collo. Il forte peso del braccio ha praticamente schiacciato l’operaio uccidendolo sul colpo. E’ stato un collega ad accorgersi di quanto era appena avvenuto. E’ riuscito, manualmente, ad alzare il braccio meccanico e a liberare così il corpo di Matteo Targa.
Sul posto si sono precipitati i soccorsi, un mezzo el suem, i vigili del fuoco, i carabinieri. Ma per il 41enne non c’era già più niente da fare.
Matteo Targa aveva 42 anni, lavorava alla Saica da un paio di anni, prima era stato dipendente alla Neofibre di Lendinara. Lascia la moglie Liliana Merci e due figli, uno di 2 anni, il più piccolo di 5 mesi e proprio sabato prossimo la famiglia avrebbe dovuto festeggiare il suo battesimo.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy