Cerca

Le bellezze della città<br/>ritornano all'antico splendore

lendinara[2].JPG

Palazzo Boldrin a Lendinara

Palazzo Boldrin riaprirà i battenti il 23 maggio, lavori in corso sulla Torre dell'orologio
Cantieri aperti in città. Obiettivo, far ritornare all’antica bellezza alcuni angoli storici di Lendinara.
Sono due i principali cantieri attivi. Il primo, quello di palazzo Boldrin Conti Malmignati, è ormai agli sgoccioli. La riapertura dello storico palazzo di via G. B. Conti, già sede della biblioteca comunale, è stata fissata per il 23 maggio. Per un cantiere che si conclude, ce n’è però un altro in corso. È quello della Torre civica che, contornata da impalcature ricorda a chi passeggia in piazza Risorgimento l’intervento di restyling a cui è attualmente sottoposta. Si sta infatti intervenendo con lavori interni di restauro e risanamento dell’immobile.
Questo, però, non è il solo intervento di cui è oggetto la Torre dell’orologio. “Cogliendo l’occasione della presenza dell’impalcatura, si è deciso di intervenire anche sull’esterno dell’immobile”, informa il sindaco Luigi Viaro. Un ritocchino, per così dire, non previsto inizialmente e a cui il Comune darà copertura con proprie risorse per circa 40mila euro.
È, invece, ormai ultimato l’intervento sul giardino interno di palazzo Pretorio, che ha previsto, oltre alla realizzazione di un’illuminazione ad hoc, l’installazione di pannelli informativi sulla storia dell’edificio, sugli Estensi in Polesine e sulla figura dello studioso, letterato ed esperto d’arte Giuseppe Marchiori a cui è stata intitolata l’area verde.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy