Cerca

Ladri rubano le campane <br/> dell'oratorio Sant'Antonio

38960
Rubate le campane dell'oratorio di Sant'Antonio a Lendinara. Suonavano da 150 anni.
LENDINARA – Le campane non suonano più all’oratorio Sant’Antonio di Padova. Qualcuno le ha rubate, sottraendo a questo angolo religioso, che sorge lungo la trafficata via Valli, la sua sacra voce.

Il furto perpetrato ai danni di questo luogo è stato scoperto solo qualche giorno fa, dai fedeli che in questo oratorio si ritrovano per recitare il tradizionale fioretto.

Lunedì per l’avvio delle celebrazioni di maggio, dunque, i fedeli si sono riuniti come è abitudine presso la chiesetta, che è legata dal punto di vista religioso alla parrocchia lendinarese di San Biagio.

Volgendo lo sguardo verso l’alto, in attesa di sentire la voce delle campane che ornavano l’oratorio, hanno però fatto l’amara scoperta. Le cellette che accoglievano da sempre le due campane erano rimaste vuote.

Le campane, dunque, non c’erano più. Portate via da qualcuno che, evidentemente, non si è fatto scrupoli nemmeno di fronte ad un luogo sacro e caro a tanti lendinaresi, specie a quelli che in questo oratorio si ritrovano per recitare a maggio il rosario dedicato alla Madonna e per festeggiare, con una messa e una processione, Sant’Antonio di Padova a cui la chiesetta è dedicata.

La notizia del furto delle campane si è diffusa velocemente in paese e anche sul social network di Facebook, e con essa l’indignazione per un gesto che non può che lasciare l’amaro in bocca.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy