Cerca

Bilancio di previsione<br/>Fantato contro l'apparato burocratico

fantato[1].JPG

Gastone Fantato

Il sindaco durante la sua relazione attacca apertamente i dipendenti peri ritardi: "Il provvedimento principe viene di fatto licenziato da dei burocrati che rappresentano loro stessi".
BADIA POLESINE- Bilancio di previsione in consiglio comunale, non senza qualche polemica. Il commento sul documento è stato anticipato dalla relazione del sindaco Gastone Fantato. Che ne ha approfittato per una riflessione, non proprio conciliante, sul lavoro dei funzionari del comune.
“Ogni anno da quando ricopro questo mandato lamento il fatto che il documento venga approvato sempre in ritardo. I margini di scelta per l’amministrazione sono di fatto di entità così infima da sfiorare il ridicolo: non sono di competenza dell’organismo politico, bensì dell’apparato burocratico, sia esso costituito da funzionari che dal revisore”. Dure parole, rivolte in particolare a Emanuele Munari, ormai ex responsabile del settore finanziario dopo la sua richiesta di dimissioni presentata alcuni giorni fa, e a Mara Berto, revisore dei conti.


Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy