you reporter

Sinigaglia del Pd lendinarese <br/> "Si lavori, stop alle chiacchiere"

41710
LENDINARA - “Piuttosto che discutere di chiacchiere, ci interessa lavorare su questioni ben più strategiche”.

È un invito a rimboccarsi le maniche sui progetti che si possono portare a casa, anche stando dietro i banchi dell’opposizione, quello che fa Chiara Sinigaglia, consigliere del Partito democratico, entrata in consiglio nella coalizione di Insieme in comune, dopo gli ultimi terremoti in minoranza che l’hanno tirata in ballo.

Prima la decisione di Filippo Settin di rassegnare le dimissioni da segretario del Pd, ravvisando una scollatura tra la sua posizione e quella di Sinigaglia e con lei buona parte del direttivo del Pd. Poi, la decisione del capogruppo Stefano Borile di escludere dal gruppo consiliare Sinigaglia, data la mancanza di partecipazione al coordinamento politico e di rispetto delle indicazioni decise da questo.

“Ho sempre detto che il Pd col suo direttivo dovesse avere un ruolo centrale, mentre Borile ha sempre messo il coordinamento prima di tutto. Il Pd ha lavorato e lo sta facendo anche ora, perché pensiamo che l’opposizione debba avere un ruolo di controllo, ma anche di indirizzo dell’amministrazione su quelle tematiche care al Pd”, replica Sinigaglia.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl