you reporter

Violenta lite in famiglia <br/> nonno urla ai nipoti, allontanato

44417
LENDINARA - La lite feroce in casa ha fatto temere il peggio, sia ai diretti interessati, che ai vicini. Alla fine, sabato sera, qualcuno ha chiamato i carabinieri di Lendinara e un nonno di 50 anni è stato obbligato a stare lontano dalla casa familiare.

Non sono ancora chiari i motivi del litigio, che a giudizio del magistrato che ha in mano il caso e dei militari intervenuti nell’appartamento a sedare gli animi sono apparsi assolutamente futili, ma a quanto pare l’uomo di mezza età si sarebbe scagliato sulla figlia e sui due nipotini, entrambi minori strattonandoli.

Nel frattempo urlava talmente forte che le urla si sono sentite per tutto il vicinato. A quel punto non è ancora chiaro se i vicini, spaventati dalle urla che provenivano dalla casa, o la stessa donna che stava subendo l’ira implacabile del padre, hanno chiamato il 112 per chiedere l’intervento delle forze dell’ordine in quella che sembrava un litigio dai toni troppo preoccupanti.

Sul posto sono giunti i militari della stazione di Lendinara. Hanno cercato di placare l’ira dell’uomo, ma non riuscendoci, hanno avvisato anche il pubblico ministero di turno, la dottoressa Monica Bombana, che considerate le esigenze di assicurare l’incolumità alla donna e ai suoi bambini, ha disposto l’allontanamento dalla casa familiare dell’uomo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl