you reporter

Alberi, abbattimenti in vista <br/> per la sicurezza stradale

Badia Polesine

45596
BADIA POLESINE – Verde pubblico da tenere sotto controllo: così il comune investe in nuovi abbattimenti. Il problema delle “alberature pericolose” è uno dei tanti che, per questioni economiche, è diventato importante per l’amministrazione comunale. Diversi e noti gli episodi di caduta improvvisa di alberi in luoghi pubblici, persino nei giardini e nei cortili delle scuole, spesso durante acquazzoni violenti o a causa del vento forte.

Purtroppo i costi per un monitoraggio preventivo sono elevati: il cosiddetto “censimento”, di cui si era parlato diversi mesi fa, resta insomma un’ipotesi operativa ancora di difficile concretizzazione. Le segnalazioni di alberi potenzialmente pericolosi, però, sono continuate. Così l’ufficio Ambiente, su verifiche dirette e a fronte delle richieste da parte di cittadini, ha effettuato nelle scorse settimane una serie di sopralluoghi. E constatato che in alcuni punti la necessità di intervenire con abbattimenti e potature di alberature all’internodi spazi pubblici e a confine con strade non si poteva ignorare.

“A tutela dell’incolumità pubblica – scrive lo stesso ufficio Ambiente - e per problematiche di decoro urbano, si sono disposti abbattimenti e potature”. Segue l’elenco: tredici abbattimenti in riviera Miani, dodici potature in via Migliorini, addirittura ventidue in via Massimo e via Capuzzo. Altri abbattimenti riguardano via Fadin e via Migliorini all’angolo con Foro Boario.

Per gli interventi quindi si è aperta una gara telematica d’appalto, tramite Mepa: la spesa che si prevede è di oltre 11mila euro.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl