you reporter

Italia e Francia <br/> cugini teobaldiani

Badia Polesine

teobaldo[1].JPG

I relatori italiani e francesi

BADIA POLESINE – Accoglienza francese, così le “Giornate Teobaldiane” rendono Badia internazionale. Nel pomeriggio di domenica si sono infatti conclusi i lavori delle due giornate di approfondimento sulla figura di San Teobaldo.
Studiosi italiani e francesi hanno presentato gli elementi inediti emersi nell’ultimo anno di ricerche sul patrono di Badia Polesine. Dopo i ringraziamenti dell’assessore alla Cultura Idana Casarotto, il primo intervento è stato dello storico Alain Olivier, che ha presentato il bilancio del lavoro svolto nelle edizioni precedenti e delineato gli obiettivi futuri.


La proposta è di presentare una pubblicazione che raccolga tutte queste esperienze e presentarla il prossimo anno in occasione della decima edizione. Presente anche il vescovo Lucio Soravito, che ha ribadito quanto stia sempre più assumendo significato la figura di questo eremita di origine francese.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl