you reporter

Incivili sullo schermo in piazza <br/> la proposta di Viaro unisce e divide

Lendinara

45913
LENDINARA - C’è a chi piace e chi, invece, si dice perplesso in merito all’iniziativa lanciata dal sindaco Luigi Viaro di proiettare, sullo schermo di piazza Risorgimento, le immagini che immortalano comportamenti poco rispettosi nei confronti del decoro urbano della città.

L’iniziativa, a metà tra la provocazione e la volontà di fermare episodi di maleducazione non più tollerabili, non ha infatti tardato a far nascere tra i lendinaresi pareri discordanti.

C’è chi vede di buon occhio l’idea, pensando che possa far riflettere la comunità sulla mancanza di rispetto che si sta registrando nei confronti della propria città.

Chi ancora è dell’idea che la proposta sia valida, ma che a questa debba seguire un riscontro concreto. “Va bene proiettare, ma è più importante punire”, dice Luciano Donegà.

A due passi dallo jumbo screen, che seppur nel rispetto della privacy presto potrebbe diventare cassa di risonanza per quei comportamenti poco rispettosi del decoro urbano, c’è chi invece pensa che il metodo annunciato dal primo cittadino lascerà il tempo che trova. “Tanto non cambierà nulla - afferma Natalino Ferracin - questi sono problemi che riguardano tutti i lendinaresi, continueranno però purtroppo ad esserci”.
La proposta di Viaro divide, dunque, le opinioni in città ma anche l’opposizione non si dimostra del tutto in accordo con l’iniziativa annuncia dal primo cittadino.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl